XDivergenti: gli ultimi film in concorso, il convegno, i Vlog e la premiazione dei vincitori

35

Sabato 28 novembre 2020 su docacasa.it. Conclusione del Convegno “Migrazioni Trans: attivismo, accoglienza, ricerca”. Premiazione dei film vincitori disponibili su docacasa.it fino al 29 novembre

BOLOGNA – Giornata conclusiva, sabato 28 novembre, della decima edizione di Divergenti – Festival Internazionale di Cinema Trans con la presentazione degli ultimi film in concorso, il Convegno “Migrazioni Trans: attivismo, accoglienza, ricerca” e la premiazione delle opere vincitrici alla presenza della giuria e di tutto lo staff organizzativo, in streaming alle ore 20 su Zoom https://zoom.us/j/98969680542.

Si ricorda che tutti i film sono visibili in streaming su festivaldivergenti.docacasa.it nel giorno di programmazione a partire dalle ore 10 per le 24 ore successive; le opere vincitrici saranno disponibili sulla piattaforma dalla ore 10 di domenica alle ore 10 di lunedì 30 novembre.

In programma, un film di finzione e tre documentari tra cui la prima assoluta di Amaranto di Noemi Marilungo, un’indagine sull’emergenza Covid tra le sex workers trans nel territorio bolognese, per conoscere e raccontare l’impatto che l’epidemia e le conseguenti disposizioni ministeriali atte a contrastarla, possano aver avuto per le lavoratrici ed i lavoratori.

Sempre nell’ambito dei documentari d’inchiesta, arriva Allah Loves Equality del regista pakistano, italiano di adozione, e attivista dei diritti umani Wajahat Abbas Kazmi, un lavoro realizzato grazie a un crowdfunding e sostenuto dal patrocinio di Amnesty International che dà voce al mondo LGBTQI nella Repubblica islamica del Pakistan, uno dei paesi islamici più integralisti al mondo.

È invece un ritratto potente e singolare quello di Sydney and friends il pluripremiato documentario di Tristan Aitchison che racconta con efficacia e con immense qualità artistiche e visive la realtà quotidiana della comunità intersessuale e trans del Kenya, paese noto per i pregiudizi e le discriminazioni verso la popolazione LGBTI.

Dal Kenia ci spostiamo all’America di Trump con il film di finzione Lingua Franca della nota filmmaker trans filippina Isabel Sandoval, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2019 il film segue le vicende di un’immigrata filippina senza Green Card, che vive nella costante sensazione di terrore di essere rimpatriata.

Sabato 28 novembre, dalle 18 alle 20, è anche la giornata conclusiva del Convegno “Migrazioni Trans: attivismo, accoglienza, ricerca”, che nello specifico affronterà il tema “Transfemminismo e migrazioni: esperienze politiche a confronto”, un dialogo con il femminismo contemporaneo essenziale per l’elaborazione e la pratica politica nell’ottica dell’intersezionalità. Modera Mazen Masoud, attivista trans del MIT.

A seguire, alle 20, in diretta streaming su Zoom https://zoom.us/j/98969680542 si svolgerà la premiazione dei film vincitori alla presenza della giuria – la fotografa Lina Pallotta, la regista e attivista Giorgina Pi e lo scrittore e giornalista Jonathan Bazzi – dello staff direttivo e organizzativo del festival, e dei vincitor*.

Infine, sabato è anche l’ultimo giorno per poter vedere i cinque lavori selezionati dalla prima edizione del Concorso Vlog, video blog, essenzialmente dei racconti, in forma di blog o diario, costituiti da filmati video a tema libero della durata massima di 5 minuti che saranno disponibili sul canale youtube di Richard Thunder, presidente del comitato di selezione:

Tutti i film sono visibili in streaming sulla piattaforma docacasa.it alla pagina https://festivaldivergenti.docacasa.it nel giorno di programmazione a partire dalle ore 10 per le 24 ore successive.

La X edizione di Divergenti è ideata e organizzata da MIT – Movimento Identità Trans con la direzione artistica di Nicole De Leo e Porpora Marcasciano. Con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Transitional States, University Of Lyncoln; e con il sostegno di UNAR. In collaborazione con: Cineteca di Bologna, Centro di Ateneo SInAPSi, CENESEX (Cuban National Center for Sex Education), DER- Documentaristi Emilia-Romagna, Archivio OUT-TAKES dell’Associazione CESD, StickerMule, Divine Queer Festival, Lovers Film Festival, USN|expo Sardinia Queer Short Film Festival.

Con il patrocinio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), e di Amnesty International Italia. Evento realizzato nell’ambito del Patto di collaborazione generale per la promozione e la tutela dei diritti delle persone e della comunità LGBTQI nella città di Bologna. Il festival ringrazia il fotografo Paolo Titolo che ha dato la sua immagine per il manifesto della decima edizione di Divergenti.

Informazioni

Facebook www.facebook.com/Divergentiff/