WRC 2022: Movisport subito a podio al “Montecarlo”

18
GRYAZIN

REGGIO EMILIA – È terminata al meglio, la prima uscita iridata dell’anno per Movisport, che nel fine settimana appena passato ha visto due suoi portacolori debuttare nella serie iridata 2022. La Scuderia reggiana, Campione del Mondo in carica tra i Team WRC-2, ha preso il via al celebre Rallye Montecarlo, giunto alla 90^ edizione, con Gryazin-Aleksandrov (nella WRC-2) e Brazzoli-Fenoli, questi ultimi nella categoria WRC3, puntando al titolo piloti ed anche per quello per i team insieme alla scuderia.

Entrambi gli equipaggi hanno finito sopra il podio, finendo terzi nelle rispettive categorie.

Nikolay Gryazin,al via con la Skoda Fabia Rally2 del Team Tok Sport, ha finito in terza posizione di WRC-2 con una prestazione in progressione, dopo un avvio sfortunato. Una “toccata” posteriore durante la seconda prova lo aveva fatto letteralmente affondare in classifica con oltre due minuti persi, per poi vedere il pilota russo prodursi in una poderosa rimonta che lo ha portato sopra il podio. La prestazione ha dunque fatto vedere che il driver russo può essere uno dei favoriti al successo iridato di categoria.

“Dopo i drammatici momenti della seconda provacommenta Gryazinsiamo riusciti a bilanciare le nostre prestazioni tra guida veloce e sicura finendo la gara anche al meglio possibile con prestazioni importanti in ogni prova.

Questa è stata la nostra prima gara come concorrente ufficiale per Tok Sport che voglio ringraziare molto per il lavoro svolto. Non c’è molto da dire, solo che sono una squadra perfetta con una macchina perfetta!”

Ottimo l’avvio iridato anche di Brazzoli terzo di WRC-3, quindi acquisendo i primi punti iridati della stagione, al termine di una gara sofferta in avvio, ma portata a termine con determinazione. Già vincitore del titolo iridato del WRC3 nel 2018 (e iridato anche nella categoria GT nel 2019), Brazzoli, è tornato a competere in pianta stabile nella categoria ripartendo con nuovi stimoli ed una nuova vettura, la Ford Fiesta Rally 3 del Team JME, struttura italiana giovane e dinamica. Un risultato raggiunto importante, quello del driver cuneese, nonostante una prima tappa caratterizzata dalla rottura del cambio, poi sostituito con grande maestria dai dai tecnici del team, permettendogli di ripartire per il secondo giorno e terminare con soddisfazione la competizione monegasca.

“Siamo molto soddisfatti di questo risultato – commenta Brazzoli – raggiunto nonostante una prima tappa rallentata dalla rottura del cambio, poi sostituito con grande maestria dai ragazzi del nostro Team permettendoci dì ripartire per il secondo giorno. Vettura nuova che si è dimostrata molto performante, sia in termini dì motore che in termini di assetto e prova dopo prova ci ha permesso dì migliorarne il feeling. Indubbiamente dovremmo ancora lavorare ma siamo partiti assai bene!

Voglio ringraziare il mio navigatore Manuel Fenoli tutto il team dì Marco Savini, Movisport, i miei ricognitori che hanno svolto un lavoro eccellente e determinante, e tutti gli sponsor che permettono tutto questo”.

 

Nella foto: Gryazin e Brazzoli in azione (foto M. Bettiol)

#Rally #Rallye #Movisport #PassionForExcellence #Motorsport #RacingIsLife #RallyeMontecarlo2022 #WRC #WRC2 #NikolayGryazin #KonstantinAlexandrov #mrflatout #gryazinairlines #TokSport #SkodaFabiaRally2 #EnricoBrazzoli #BrazzoliFenoli  #WRC3 #JMERT #FordFiestaRally3