Welfare: al via da ieri il bando per il bonus affitti e sostegno all’abitare

15

Sfratti sospesi fino il 30 giugno

palazzo del municipio RiminiRIMINI – Dal 29 gennaio le domande al bando per accedere ai contributi del bonus affitti e sostegno all’abitare, messi a disposizione dal “Fondo regionale per l’accesso all’abitazione in locazione”. Le domande potranno essere presentate nel periodo 29 gennaio – 19 marzo 2021.

Si tratta di risorse messe a disposizione della Regione Emilia-Romagna per le famiglie e le persone colpite economicamente dalla crisi sanitaria, perché hanno perso il lavoro o subito una riduzione d’orario, sono in cassa integrazione o in mobilità, oppure sono state costrette a cessare la propria attività libero professionale o a chiudere la propria impresa. Situazioni diverse ma accomunate dall’impossibilità a sostenere l’affitto di casa. Il bando è stato costruito in modo da tenere conto tanto delle fragilità che già si conoscevano, aggravate dall’emergenza Covid-19, quanto dei nuovi bisogni generati in questi mesi.

Come fare domanda

Il Bando di concorso e la modulistica sono disponibili all’indirizzo: https://bit.ly/UfficioCasaRN

La domanda potrà essere compilata on line, previa la registrazione e l’accreditamento, utilizzando il portale sosia@home al seguente indirizzohttp://bit.ly/portaleonline

Chi può fare domanda?

I cittadini residenti nel Comune di Rimini – Bellaria Igea Marina – Unione di Comuni Valmarecchia, titolari di un contratto di locazione ad uso abitativo regolarmente registrato. Le domande ammesse, provenienti da tutti i Comuni del Distretto (Comune di Rimini – Bellaria Igea Marina – Unione di Comuni Valmarecchia), saranno collocate in due graduatorie distrettuali distinte comprendenti:

  • nuclei familiari con ISEE tra € 0,00 ed € 17.154,00;
  • nuclei famigliari con ISEE tra € 0,00 ed € 35.000,00 con calo di reddito a causa del Covid-19. La riduzione del reddito familiare valutato nel trimestre marzo, aprile, maggio 2020 deve essere superiore al 20% nei confronti dei rispettivi tre mesi di marzo, aprile, maggio dell’anno 2019. La riduzione del reddito dovuta al Covid-19 deve essere debitamente documentata.

I richiedenti al momento della presentazione della domanda non devono essere titolari del reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza di cui al Decreto-Legge n. 4/2019 convertito con modificazioni dalla Legge n. 26/2019.

Abito all’ERP, posso fare domanda?

Gli assegnatari di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica possono presentare richiesta solamente se hanno subito un calo del reddito familiare causa Covid-19 ed abbiano titolo ad accedere alla graduatoria 2).

A quanto ammonta il contributo?

In caso di accoglimento della domanda il contributo sarà pari a n. 3 mensilità del canone per un importo massimo di € 1.500,00.

“Un sostegno per ripartire –spiega Gloria Lisi, assessore alla protezione sociale del Comune di Rimini- concentrandosi non solo sulle povertà più strutturali, ma andando incontro anche a chi, dopo il Covid-19, non riesce più a sostenere le spese dell’affitto. Bonus affitto e sostegno all’abitare, unitamente alla sospensione degli sfratti voluta dal Governo, che sarà attiva almeno fino al 30 giugno, al fondo per l’emergenza abitativa, al fondo per la morosità incolpevole, formano un corposo sistema di welfare locale. L’obbiettivo è armonizzare in maniera dinamica gli interventi, concependo un welfare in grado di incidere su dinamiche nuove, messe in campo in tutta la loro inedita evidenza, dalla pandemia sanitaria. Contributi per aiutare chi è in temporanea difficoltà, sostenendolo nei momenti più critici, verso una progressiva autonomia”.