Visita a Palazzo comunale per i dipinti di Sala degli Arazzi

6
Il podestà riceve i rappresentanti dei Comuni

Domenica 5 settembre alle 18 il percorso guidato sull’imperatore Federico Barbarossa e la pace di Costanza attraverso gli affreschi di Girolamo Vannulli. Disponibili 14 posti

MODENA – È dedicata alla scoperta dei dipinti e della figura dell’imperatore Federico Barbarossa la visita guidata a tema al Palazzo comunale di Modena in programma alle ore 18 di domenica 5 settembre.

L’iniziativa è aperta a un massimo di 14 persone ed è obbligatorio prenotarsi attraverso il sito VisitModena (www.visitmodena.it) sulla pagina web dedicata all’appuntamento (https://bit.ly/3DFuvDv), oppure all’Ufficio informazione e accoglienza turistica di piazza Grande 14 (telefono 059 2032660). Il pagamento del biglietto (2 euro) sarà effettuato direttamente il giorno della visita alla biglietteria del Palazzo comunale, solo in contanti; l’ingresso è gratuito per bambini fino a 5 anni, guide turistiche, interpreti, giornalisti, persone con disabilità e accompagnatori. Per partecipare è necessario esibire il Green pass, in formato cartaceo o digitale.

La visita guidata, intitolata “Il Barbarossa nella Sala degli Arazzi”, si concentrerà appunto su questa sala storica, un tempo adibita ad archivio e sala del sindaco, al cui interno si potranno ammirare le grandi tele dipinte nel XVIII secolo dal pittore Girolamo Vannulli che imitano la tecnica degli arazzi e danno il nome alla sala. La spiegazione riguarderà, in particolare, la figura di Barbarossa e la firma del trattato di pace di Costanza con i rappresentanti delle città appartenenti alla Lega Lombarda (nel 1183) che sancì le autonomie e le libertà comunali. Il ritrovo dei partecipanti è alle 17.45, al primo piano del Palazzo comunale, sulla sommità dello scalone.

Le Sale storiche del Municipio sono visitabili tutte le domeniche e i festivi al pomeriggio; i percorsi guidati si svolgono ogni 45 minuti dalle 15.15 alle 18.15, con le seguenti fasce orarie: 15.15, 16, 16.45, 17.30, 18.15. Ogni prima domenica del mese alle 18, come appunto in occasione del 5 settembre, sono organizzati appuntamenti tematici che approfondiscono una sala.