I Virtuosi Italiani il 18 marzo al Teatro Municipale di Piacenza

78

Sabato alle 21 in programma il concerto per Stagione Concertistica 2016/2017

I VIRTUOSI ITALIANI 2 credits MAKI GALIMBERTI_2PIACENZA – La Stagione Concertistica 2016/2017 della Fondazione Teatri di Piacenza prosegue sabato 18 marzo alle ore 21 al Municipale con l’Orchestra I Virtuosi Italiani diretta dal giovane maestro Matteo Beltrami e la partecipazione del mezzosoprano Anna Maria Chiuri, piacentina d’adozione e interprete acclamata nei Teatri di tutto il mondo.

Il suggestivo programma del concerto prevede l’elegia Crisantemi che Giacomo Puccini scrisse in occasione della morte di Amedeo di Savoia nel 1890 e i cui temi, più avanti, rientreranno nel finale della Manon, l’Idillio di Sigfrido di Richard Wagner, profondamente legato all’autobiografia del compositore, e la quarta Sinfonia di Gustav Mahler nella trascrizione stimolante di Klaus Simon.

chiuriOriginaria dell’Alto Adige, Anna Maria Chiuri si diploma al Conservatorio di Parma e si perfeziona col Maestro Corelli.

Tra i mezzosoprani più richiesti nel repertorio italiano e tedesco, Anna Maria Chiuri è ospite regolare, tra gli altri, di teatri come il Regio di Torino, Massimo di Palermo, Teatro alla Scala di Milano, Opera di Firenze, Gran Teatro La Fenice di Venezia, Santa Cecilia, Opéra Royal de Wallonie a Liegi.

Si è esibita recentemente alla Royal Opera House of Muscat, al Lincoln Center, alla Carnegie Hall e al Metropolitan di New York, allo Harris Theater di Chicago, alla Roy Thomson Hall di Toronto, Hill Auditorium di Ann Harbor, al Festival di Edimburgo, Rudolfinum di Praga, a Tel Aviv con la Israel Philarmonic Orchestra e Zubin Mehta.

Ha inciso, per Bongiovanni, la Sinfonia n. 2 di Mahler con G. Noseda al Teatro Regio di Torino; Pasqua Fiorentina di Capitanio. Per Unitel Classica: Messa in Sol di Bellini; Pezzi Sacri di Sammartini; L’abbé Agathon di Pärt; Oratorio de Nöel di Saint Saëns; Un ballo in maschera con la direzione di R. Chailly, live dall’Opera di Lipsia. Per Rai Trade: Nabucco con Leo Nucci nel ruolo del titolo, live dal Teatro Regio di Parma; Trittico di Puccini live dal Teatro alla Scala di Milano.

Nella stagione 2016/17 sarà Marcellina ne Le nozze di Figaro al Teatro alla Scala di Milano con la direzione di Franz Welser-Möst e la regia di Frederic Wake-Walker; infine, debutterà al National Centre for the Performing Arts di Beijing con il ruolo di Ulrica in Un ballo in maschera.

Matteo Beltrami, diplomato in violino al Conservatorio “N. Paganini” di Genova e in M° Matteo BeltramiDirezione d’Orchestra al Conservatorio G. Verdi di Milano, debutta a vent’anni come direttore a Genova eseguendo Il Trovatore di Verdi.

In venti anni di carriera debutta più di quaranta titoli operistici spaziando dal barocco a prime assolute di opere contemporanee dirigendo nella maggior parte dei teatri italiani (Teatro dell’Opera di Firenze, La Fenice di Venezia, San Carlo di Napoli, Massimo di Palermo, Carlo Felice di Genova, Filarmonico di Verona, Verdi di Trieste, Regio di Parma, Valli di Reggio Emilia, Bellini di Catania, Festival Verdi di Parma, Festival Puccini di Torre del Lago e molti altri ancora).

Non sono mancati prestigiosi impegni all’estero (Semperoper di Dresden, Staatsoper di Stuttgart, Aalto Theater di Essen, Staatstheater di Darmstadt, Luebeck Theater, Orchestra Sinfonica di Goyania, Teatro Arriaga di Bilbao, Teatro dell’Opera di Montpellier, Festival Spoleto/Charleston, Orchestra Filarmonica Nazionale Lettone, NWD Philarmonie, Orchestra Statale dell’Hermitage, Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, Paphos Opera Festival).

Docente dal 2007 al 2013 presso il Conservatorio di Musica di Potenza, è abitualmente invitato come membro della giuria in concorsi lirici, tra cui il Concorso Renata Tebaldi, il Concorso Spiros Argiris e il Concorso Salvatore Licitra. Dal 2016 è direttore musicale del Teatro Coccia di Novara.

Il complesso de I Virtuosi Italiani, nato nel 1989, è una delle formazioni più attive e qualificate nel panorama musicale internazionale, regolarmente invitata nei più importanti teatri, festival e stagioni in tutto il mondo.

Viene loro riconosciuta una particolare attitudine nel creare progetti sempre innovativi e una costante ricerca nei vari linguaggi.

Tra gli impegni recenti più rilevanti si segnalano in particolare il Concerto per il Senato della Repubblica Italiana, trasmesso in diretta da RaiUno, il “Concerto per la Vita e per la Pace” eseguito a Roma, Betlemme e Gerusalemme, trasmesso dalla Rai in Mondovisione, il Concerto presso la Sala Nervi in Vaticano alla presenza del Papa, le tournée in Russia, Turchia, Spagna, Germania, Sud America e Corea, oltre al debutto nella prestigiosa Royal Albert Hall di Londra.

Numerose sono le collaborazioni con solisti e direttori di rilevanza internazionale. Hanno collaborato all’allestimento dell’Apollon Musagete di Stravinsky con il New York City Ballet; nel 2001 hanno eseguito tutte le opere in un atto di Rossini per l’Opera Comique di Parigi e hanno tenuto due concerti alla alla Konzerthaus di Vienna.

I Virtuosi Italiani si sono esibiti per i più importanti teatri e per i principali enti musicali italiani quali il Teatro alla Scala, il Teatro La Fenice, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e molti altri.

Numerose le tournées all’estero e concerti nelle più importanti sale del mondo.

L’attività discografica è ricchissima, con più di 100 cd registrati per le maggiori case discografiche ed oltre 500.000 dischi venduti in tutto il mondo.

L’attenzione dei Virtuosi alla ricerca filologica li ha condotti a esibirsi nel repertorio barocco e classico anche su strumenti originali.

Nel segno della versatilità e dell’attenzione riservata ad una scelta di repertorio mirato al coinvolgimento di un pubblico sempre più vasto con una particolare attenzione ai giovani, significativo è, inoltre, l’interesse da sempre dimostrato dal gruppo per il repertorio di confine.

Da qui la nascita di collaborazioni e progetti con artisti come F. Battiato, G. Bregovic, U. Caine, C. Corea, P. Fresu, L. Einaudi, R.Galliano, M. Nyman, C. Picco, E. Rava, A. Ruggiero, G. Trovesi e altri.

Dal 2011 sono protagonisti di una Stagione Concertistica, nella Chiesa dell’Ospedale della Pietà a Venezia.

L’impostazione artistica vede come figure cardine quella del del Konzertmeister – primo violino Alberto Martini. Direttore Principale è Corrado Rovaris.

Il mezzosoprano Anna Maria Chiuri
e I Virtuosi Italiani
diretti da Marco Beltrami
sabato 18 marzo alle 21
in concerto al Municipale

Per informazioni e biglietti è possibile rivolgersi a:
Biglietteria del Teatro Municipale di Piacenza, via Verdi 41, tel. 0523.492251 – fax 0523.320365 biglietteria@teatripiacenza.it. – www.teatripiacenza.it