Venerdì 28 giugno Marco Bellocchio a San Mauro Pascoli per un’anteprima nazionale

47

SAN MAURO PASCOLI (FC) – Ventiquattro anni dopo Marco Bellocchio ritorna a San Mauro. Lo fa per presentare in anteprima nazionale di una sceneggiatura su Giovanni Pascoli che si pensava dispersa, e oggi pubblicata nel volume fresco di stampa, “Una dolorosa immobilità. La vita di Giovanni Pascoli in una sceneggiatura interrotta”, a cura di Gianfranca Lavezzi e Federica Massia (Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori).

Il volume, alla presenza del regista e delle curatrici, sarà presentato in prima assoluta a San Mauro Pascoli venerdì 28 giugno alle ore 21 nel Museo Casa Pascoli, in una serata organizzata da Sammauroindustria in collaborazione con FAAM (Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori). Introduce e coordina Gianfranco Miro Gori, Direttore di Sammauroindustria, mentre la serata sarà aperta dal saluto di Moris Guidi Sindaco di San Mauro Pascoli e Daniele Gasperini Presidente di Sammauroindustria.

Nel corso dell’evento saranno proiettati il cortometraggio Un filo di passione (1999) e brani inediti da La cavallina storna (2005) di Marco Bellocchio.

Curiosa la vicenda della sceneggiatura su Giovanni Pascoli rimasta inedita per quasi quattro decenni. Scritta da Vincenzo Consolo, era parte di un lavoro progettato, discusso ed elaborato con Vincenzo Cerami e Marco Bellocchio (cui sarebbe spettata la regia) nei primissimi anni ’80.

Il documento è l’ennesima conferma dell’interesse del mondo del cinema per il poeta di San Mauro. Lo spiega Gianfranco Miro Gori, direttore di Sammauroindustria, già direttore della Cineteca di Rimini, autore di diversi saggi sulla settima arte: “Giovanni Pascoli in vita non si interessò, come la maggioranza degli scrittori, poeti e intellettuali, della sua epoca, ma ne anticipò in memorabili versi le forme narrative. E pur se nel cinema per le sale è uscito un solo film narrativo su di lui, Cavallina storna di Giulio Morelli, distribuito nel 1956, non pochi sono i film di documenti a lui dedicati. Non solo. Molti grandi registi l’hanno citato nei loro film. Ricordiamo Fellini, Bertolucci, Bellocchio, Avati, Lee, Rubini, Virzì, Muccino… Bellocchio e Avati hanno pure progettato di realizzare un film su di lui. Non mancano film per la tv, tra i quali si attende l’inizio delle riprese di un’opera di Giuseppe Piccioni”.

Marco Bellocchio a San Mauro Pascoli presenta in anteprima nazionale una sceneggiatura ritrovata su Giovanni Pascoli

Venerdì 28 giugno Casa Pascoli ore 21.00

Miro Gori: “Sempre più il cinema è interessato a Giovanni Pascoli”