Val Merula, Collecchio Corse apre con Brugo

21

Primo evento a calendario nazionale e la scuderia di Felino non fa mancare la propria presenza, al via con il rientrante pilota di Medesano dopo due anni di sosta

FELINO (PR) – Rinviato il Carnevale l’onore e l’onere di aprire l’annata rallystica tricolore è passato di mano alla sola Ronde della Val Merula quindi quale migliore occasione per scaldare i motori se non timbrare già il primo cartellino di presenza nel 2022.

Ecco che i prossimi 5 e 6 di Febbraio Collecchio Corse si presenterà ai nastri di partenza del tradizionale appuntamento di inizio stagione, con un solo alfiere al rientro dopo un lungo stop.

Stiamo parlando di Riccardo Brugo che, reduce da due anni sabbatici, tornerà ad indossare tuta, casco, scarpe e guanti per riprendere il cammino che aveva interrotto nel 2019.

Dopo alcune apparizioni spot, cambiando spesso vettura, il pilota di Medesano sembra aver trovato la sua preferita ed ecco che, in quel di Andora, il portacolori del sodalizio di Felino sarà della partita, assieme a Luca Silvestri, al volante di una Renault Clio Super 1600 di BR Sport.

“Sono due anni che non corro” – racconta Brugo  – “ma devo dire che l’ultima stagione che ho disputato mi ha regalato delle grosse soddisfazioni. Nel 2019 abbiamo chiuso terzi assoluti in casa nostra, al Taro in versione nazionale, con una Skoda Fabia R5. Nello stesso anno abbiamo anche ottenuto la vittoria di classe ed un buon decimo assoluto al Salsomaggiore Terme, altra gara che possiamo considerare ormai di casa per noi, alla nostra prima volta sulla Renault Clio Super 1600. Dopo aver cambiato tante auto, grazie al lavoro del presidente Gianni Assirati, mi hanno quasi convinto che la Renault Clio Super 1600 possa essere la mia auto.”

Una partecipazione, quella di Brugo nel savonese, significativa per molteplici aspetti.

“Sono un ligure trapiantato a Medesano” – aggiunge Brugo  – “ed il mio storico navigatore è di Sanremo. Nel team BR Sport, che arriva da Enna, il team manager è Manuel De Micheli, forte pilota ligure e persona straordinaria. Con questo pacchetto casalingo è naturale che cercheremo di fare bene anche se siamo consapevoli che oltre due anni di inattività si faranno sentire. Cercheremo di riprendere confidenza il prima possibile perchè vogliamo dire la nostra.”

Con partenza di buon mattino Domenica 6 Febbraio, il via del primo concorrente è previsto alle ore 7, la sfida si accenderà presto sul primo passaggio della “Passo del Ginestro” (11,25 km).

Nel corso della giornata saranno altre tre le ripetizioni previste, nel classico format della ronde.