Va al postamat e trova 600 euro, 32enne marocchino consegna tutto alla Polizia (FOTO)

35
L’incontro con il Sindaco e con gli uomini del Commissariato di Polizia di Cesena

È accaduto nella giornata di ieri all’Ufficio postale di Diegaro

CESENA – Ha trovato 600 euro in uno sportello dell’ufficio postale di Diegaro e ha consegnato tutto alla Polizia. Non ha avuto il minimo dubbio, Abderrahim Maouf, 32enne marocchino residente a Borello, quando arrivato di fronte al postamat ha rinvenuto la cospicua somma di denaro all’interno della fessura da cui fuoriescono le banconote. La vicenda risale al pomeriggio di ieri, mercoledì 9 febbraio, quando un anziano signore si è recato al postamat per prelevare i contanti. Dopo avere inserito la tessera e aver autorizzato la procedura di prelievo della somma di denaro desiderata dal proprio conto corrente, l’utente si è allontanato dallo sportello automatico ritenendo che l’operazione non fosse andata a buon fine. In quel momento è arrivato il 32enne che si è trovato al cospetto della significativa somma di denaro.

“Ho subito cercato di rintracciare il cliente che era in fila prima di me – commenta Abderrahim – ma non l’ho più visto. A quel punto ho ritirato la ricevuta e le banconote e mi sono rivolto al Commissariato di Polizia chiedendo agli agenti di rintracciare la persona interessata”. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena nell’immediato hanno avviato l’iter richiesto verbalizzando la consegna delle banconote ed eseguendo l’accertamento con l’Ufficio postale di riferimento, anche grazie alla collaborazione della Polizia Postale di Forlì. In questo modo sono risaliti all’identità della persona a cui questa mattina è stato consegnato il denaro “dimenticato”.

 

Questo pomeriggio il Sindaco Enzo Lattuca, l’Ispettore Roberto Meloni e l’Agente Alfio Vecchio del Commissariato di Polizia di Cesena hanno voluto ringraziare il 32enne di Borello per l’encomiabile comportamento. “Non è la prima volta – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – che nella nostra città si verificano episodi di questo tipo, che dimostrano l’alto senso civico dei cesenati. Di fronte ai contanti Abderrahim non ha esitato un istante in più e ha scelto di fare la cosa giusta nella speranza che quella somma potesse essere restituita al legittimo proprietario. Per questa ragione ho voluto congratularmi con lui ma anche con gli uomini della Polizia di Cesena che ancora una volta hanno portato a compimento un’operazione in tempi celeri e con la massima professionalità”.