Unibo. Macchine molecolari: perchè cambieranno la nostra vita

Giovedì 22 novembre, alle ore 17 nell’Aula Magna di Santa Lucia (Via Castiglione, 36 – Bologna). Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

BOLOGNA – Tre scienziati da Nobel per un viaggio straordinario alla scoperta delle macchine molecolari: cosa sono e perché cambieranno le nostre vite. Giovedì 22 novembre alle 17, Jean-Pierre Sauvage, Sir J. Fraser Stoddart e Bernard L. Feringa – i tre grandi studiosi premiati nel 2016 con il Nobel per la Chimica – saranno protagonisti di una conferenza-spettacolo nell’Aula Magna di Santa Lucia dell’Università di Bologna. E sul palco ci sarà anche Vincenzo Balzani, professore emerito dell’Alma Mater che con loro ha collaborato per anni, raggiungendo importantissimi risultati a livello internazionale.

Condotta da Patrizio Roversi, la conferenza-spettacolo sarà un’occasione unica per addentrarsi nel mondo delle macchine molecolari: sofisticati e piccolissimi congegni che presto potrebbero essere protagonisti di una nuova rivoluzione industriale. Sauvage, Stoddart, Feringa e Balzani sono stati i primi in grado di idearli e realizzarli. Insieme a loro interverranno anche il rettore dell’Università di Bologna, Francesco Ubertini, e il professor Alberto Credi che oggi guida il Centro per le Nanostrutture Fotoattivate: un laboratorio congiunto tra Alma Mater e CNR che prosegue l’attività di ricerca in questo campo anche grazie ad importanti finanziamenti europei.

La conferenza-spettacolo nell’Aula Magna di Santa Lucia sarà l’evento di punta di una due giorni di incontri bolognesi per Sauvage, Stoddart e Feringa: i Molecular Machines Days. Mercoledì 21 novembre, in mattinata, i tre scienziati saluteranno il Sindaco di Bologna a Palazzo d’Accursio e, dopo una visita all’Accademia delle Scienze, nel pomeriggio incontreranno gli studenti al Dipartimento di Chimica “Giacomo Ciamician” dell’Alma Mater. Giovedì 22, invece, la mattina sarà dedicata ad un workshop scientifico ospitato nell’Area della Ricerca di Bologna del CNR. Poi, dalle 17, l’appuntamento aperto a tutti nell’Aula Magna di Santa Lucia che chiuderà il tour a Bologna dei tre Nobel.

Per maggiori informazioni: eventi.unibo.it/molecularmachines.