Un video per sostenere la ricerca dell’Università di Modena e Reggio Emilia

40

Il ritmo del battito del cuore… per ripensare un futuro da protagonisti di un tempo migliore

emilia-romagna-news-24SASSUOLO (MO) – L’Associazione Quinta Parete realizza un video per sostenere la ricerca per combattere il virus che causa la Covid – 19 dell’Università di Modena e Reggio Emilia, punto di riferimento nazionale ed internazionale in questa battaglia, ricevendo i complimenti dal Prof. Andrea Cossarizza.

Da quando il 24 febbraio scorso è stato lanciato il primo allarme emergenza Coronavirus tutte le attività culturali sono state bloccate perché, inevitabilmente, portano all’assembramento di persone e al contatto fisico.

Tra queste rientra anche quella dell’Associazione Quinta Parete, realtà culturale che da più di dieci anni, con professionalità e passione, ha portato il teatro nel territorio del Distretto Ceramico Emiliano costruendo intorno a sé una comunità che dal Comune di Sassuolo lungo la via Emilia attraversa le province di Modena e Reggio Emilia. Bambini, ragazzi e adulti che partecipano alle attività di formazione nell’ambito delle discipline teatrali, progetti culturali sul territorio, progetti didattici nelle scuole, progetti sociali e culturali nell’ambito della disabilità e dell’inclusione sociale nonché di organizzazione di stagioni e produzione di spettacoli.

Davanti a queste enormi difficoltà lo staff di Quinta Parete, guidato dal direttore artistico Enrico Lombardi, in brevissimo tempo ha trovato il modo di affrontare la fase 1 ricercando una strategia efficace per non lasciare solo il suo pubblico e i suoi allievi forte del fatto che, ancor più in un momento così buio, il teatro sia uno strumento di aggregazione e condivisione necessario.

Grazie alla tecnologia e alla in messa campo di risposte alternative, energia positiva e il coraggio di reinventarsi, parte delle attività sono state portate avanti; stanno infatti proseguendo on line i corsi teatrali cominciati ad ottobre da più di trecento allievi tra bambini, ragazzi ed adulti, e il progetto regionale “Voci di carta”, dedicato ai ragazzi delle scuole Secondarie di Secondo Grado.

Inoltre, per mantenere un legame con tutta la comunità e lanciare un forte messaggio di resilienza e speranza sono state promosse diverse iniziative, tra cui video lezioni, audiobook, quiz, giochi teatrali rivolti agli adulti, ai ragazzi e ai bambini, pubblicati sui canali social dell’associazione, ancora disponibili.

Ora, all’inizio della Fase 2, Quinta Parete nell’attesa di avere risposte per poter ritornare a organizzare le proprie attività dal vivo e guardare al futuro, ha deciso di concentrarsi su un’altra importante iniziativa a sostegno della raccolta fondi per la ricerca incessante che sta svolgendo l’Università di Modena e Reggio Emilia sul SARS-Cov-2, il virus che causa la Covid – 19.

Per farlo ha realizzato un video in cui una trentina di ragazzi dai 14 ai 18 anni ci hanno messo la faccia prendendo in prestito e recitando le parole di Barbara Hugonin, genetista e fellow al Rare diseases training program del Nationwide Children’s Hospital di Washington D.C, che, all’apice della pandemia, hanno fatto il giro dell’Italia.

Parole a cui il direttore Enrico Lombardi ha voluto dare nuovamente voce per far in modo che arrivino a tanti, sottolineando come, in questa fase di ripresa, sia importante andare avanti, senza dimenticare, imparando dal presente, per ripensare un futuro da protagonisti di un tempo migliore.

Per vedere, ascoltare e soprattutto condividere il video potete andare sulla pagina Facebook, instagram e il canale Youtube dell’Associazione.

Di seguito il link al video:
https://www.youtube.com/watch?v=Vt7EqRySz1I

All’interno del video troverete tutte le informazioni per fare la donazione all’Università di Modena e Reggio Emilia.