Un parco intitolato a mutilati e invalidi di guerra

66

Domenica 29 aprile la cerimonia a Modena Est nel quadro delle celebrazioni dei 100 anni dell’Anmig e delle manifestazioni dedicate alla Festa della Liberazione

logocomune-modenaMODENA – Si svolge domenica 29 aprile, alle 10, la cerimonia di intitolazione del parco di via Luigi Gazzotti nel quartiere Modena Est ai Mutilati e invalidi di guerra. L’iniziativa, che fa parte delle manifestazioni dedicate alle Festa della Liberazione, rientra nelle celebrazioni dei 100 anni dell’Anmig, l’associazione nazionale fra mutilati e invalidi di guerra fondata nel 1917, e la stele che sarà inaugurata nel parco riporterà alcuni brani del manifesto del 4 novembre 1918 dove si ribadiscono gli ideali di pace, libertà, democrazia, giustizia e solidarietà dei fondatori.

All’iniziativa al parco (si trova nella seconda laterale a destra di via Caduti sul Lavoro provenendo dalla via Emilia) intervengono il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, la vice presidente dell’Istituto storico della Resistenza e di Storia contemporanea Daniela Lanzotti, il presidente di Anmig Modena Adriano Zavatti e il presidente nazionale dell’associazione Claudio Betti.

Alle 11.30 l’iniziativa prosegue nella sede della Polisportiva Modena Est con la proiezione del docu-film di Caterina Liotti e Francesco Zarzana “Vorrei dire ai giovani… Gina Borellini, un’eredità di tutti” alla quale seguirà un momento di festa.