Ultimi giorni per visitare la mostra “Per Dante Alighieri” allestita nella Sala Piana della Biblioteca Malatestiana (FOTO)

3

CESENA – Ancora per pochi giorni nella Sala Piana della Biblioteca Malatestiana di Cesena sarà possibile visitare la mostra “Per Dante Alighieri: testi, commenti, imitazioni e difese”, realizzata nel contesto più ampio della mostra diffusa promossa dalla Regione “Dante e la Divina Commedia in Emilia-Romagna. Testimonianze dantesche negli archivi e nelle biblioteche”.

Pensata, allestita e inaugurata nell’ambito delle celebrazioni e delle iniziative legate al 700esimo anniversario della morte del Sommo Poeta, il percorso espositivo illustra la ricezione dell’opera massima dell’Alighieri, la Commedia, i legami di quest’opera con la Romagna e, in una prospettiva più ampia, il rapporto intercorso tra il testo dantesco e i suoi lettori. Questa esposizione si basa sulla convinzione che i libri di tutte le epoche abbiano permesso e favorito la diffusione dei testi e di conseguenza delle idee e della poesia che gli uomini hanno concepito, e che la forma materiale (e la storia) dei singoli libri manoscritti e a stampa costituiscono gli strumenti con cui un testo realizza concretamente la propria capacità comunicativa. Per questo non solo le edizioni a stampa delle opere dantesche possono aiutare i visitatori a capire come circolò l’opera di Dante, ma anche la modalità con cui vennero combinati testo, annotazioni marginali, commenti, decorazioni e illustrazioni ci permette di comprendere la fortuna della sua opera e della sua poesia.

L’esposizione, aperta al pubblico il 5 giugno scorso, è suddivisa in quattro sezioni intitolate TestiCommentiImitazioni e Difese. Nella sezione Testi sono esposti volumi a stampa antichi (incunaboli e cinquecentine) che testimoniano la fortuna editoriale. Nella sezione Commenti sono esposti i codici malatestiani che pur non tramandando testi danteschi, possono comunque aiutare a comprendere come la Commedia sia stata trascritta in combinazione con commenti e illustrazioni. I codici Malatestiani sono quindi accostati a riproduzioni di manoscritti danteschi conservati in altre biblioteche.Nelle sezioni Imitazioni e Difese sono esposti gli incunaboli con il testo di Benedetto da Cesena e le cinquecentine con la Difesa della Comedia Jacopo Mazzoni, due cesenati che hanno rispettivamente imitato e difeso l’opera di Dante.

Il 25 ottobre scorso inoltre è stato presentato a Bologna il catalogo delle mostre dantesche della Regione e dedicato al percorso espositivo diffuso “Dante e la Divina Commedia in Emilia Romagna” a cui la Malatestiana ha partecipato con un saggio introduttivo e alcune schede. Il volume è promosso dalla Regione Emilia-Romagna e pubblicato da Silvana Editoriale.

È possibile visitare l’esposizione il lunedì dalle 14 alle 19, dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19. Per prenotazioni: App IoPrenoto, prenotazioni@comune.cesena.fc.it o 0547610892. L’ingresso è incluso nel costo del biglietto di ingresso alla Biblioteca Malatestiana. La visita alla mostra prevede l’ingresso nell’Aula del Nuti.