Ubriaco al volante, sbanda con l’auto e danneggia aiuole

11

L’incidente in piena notte viale Crispi: il 25enne conducente aveva un livello di alcol nel sangue oltre tre volte il consentito. Sul posto la Polizia locale

polizia- municipaleMODENA – Aveva un tasso alcolico tre volte il consentito un automobilista 25enne denunciato dalla Polizia locale di Modena dopo un incidente stradale avvenuto intorno alle 5 della notte tra domenica 29 e lunedì 30 maggio in viale Crispi. L’uomo, infatti, è finito col veicolo in un’aiuola.

Come ricostruito dall’Infortunistica, l’uomo, originario della Spagna e residente in città, stava viaggiando in direzione del centro cittadino con la sua Alfa Romeo 159, quando, per ragioni in corso di accertamento, ha sbandato e ha danneggiato lievemente le aiuole collocate al centro della carreggiata. Quindi ha accostato, anche per verificare i danneggiamenti subiti dal mezzo.

Sul posto sono intervenute le pattuglie del Comando di via Galilei, impegnate nei controlli previsti nell’iniziativa “Tutti con la 1”, che hanno avviato i rilievi e hanno effettuato gli accertamenti con l’alcoltest. Dall’esame è stato riscontrato lo stato di alterazione del 25enne, con un tasso di poco superiore a 1,5 grammi per litro (il limite è 0,5). All’uomo, quindi, è stato contestato il reato definito dall’articolo 186 del Codice della strada; gli è stata ritirata la patente, emessa dalle autorità spagnole, e l’Alfa Romeo, di sua proprietà, è stata sottoposta a sequestro amministrativo.

Sarà ora l’Autorità giudiziaria a decidere in quale misura applicare la sanzione penale a carico dell’automobilista (l’ammenda prevista va da 1.500 a 6mila euro) ed eventuali sanzioni accessorie, la detrazione dei punti e la durata della sospensione del documento di guida da uno a due anni.