Triplete griffato Collecchio Corse a Galeata

9

Pregheffi è secondo di Rally C e decimo assoluto, Munarini fa sua la Rally A, sul filo di lana, e Borelli ritrova finalmente il sorriso, grazie al terzo tra le Sport

FELINO (PR) – Quarto appuntamento con la Coppa Romagna Slalom ed una nuova tornata che mette nella bacheca di Collecchio Corse numerosi trofei.

Domenica scorsa si è corso allo Slalom Galeata – Monte delle Forche e la scuderia di Felino ha fatto la voce grossa, specialmente con un Milo Pregheffi da top ten, a conti fatti decimo assoluto ed autore di un secondo posto in categoria Rally C che lo soddisfa soltanto in parte.

Un risultato che fortifica il ruolo di primo inseguitore, nella caccia all’imprendibile Billi, e che vede il pilota di Felino, sulla Subaru Impreza curata da Soretti e condivisa con Anita Lamberti Zanardi, iniziare ad accettare che la partita per la Coppa Romagna Slalom si stia chiudendo.

“Come al solito secondi” – racconta Pregheffi – “perchè Billi è davvero irraggiungibile per noi. È andato tutto per il verso giusto, a parte un problema tecnico sulla seconda manche che è stato prontamente risolto da Mauro Soretti. Sulla terza abbiamo migliorato ma, in ogni caso, non abbastanza da raggiungere Billi. Credo che i valori in campo siano delineati ormai e se è vero che non siamo in grado di poter puntare al titolo è altrettanto vero che i cinquanta punti di margine sul terzo mettono praticamente in cassaforte la nostra seconda posizione nella serie. Grazie ai nostri partners ed alla scuderia Collecchio Corse, sempre al nostro fianco.”

Chiusura di stagione in bellezza per Nicolas Munarini che, dopo aver raccolto il secondo di classe a Polinago, ha portato a casa una significativa vittoria in classe Rally A.

Il pilota di Baiso, in coppia con Arianna Teneggi su una Peugeot 106 Rallye gruppo A, è stato protagonista di una lotta serrata, conclusa a suo favore ma per un solo centesimo.

Un alloro che gli consente di risalire fino al quinto posto nella provvisoria di campionato, a sole cinque lunghezze del compagno di colori Cristian Lanzi, quarto ed assente a Galeata.

“Bella gara” – racconta Munarini – “e siamo riusciti a provare l’auto per bene, dimostrando anche che abbiamo fatto un buon lavoro. Abbiamo vinto la classe, di un soffio, lottando contro avversari molto agguerriti. Speriamo che questo successo possa essere un buon auspicio per una stagione 2023 che stiamo cercando di preparare e di curare nei minimi dettagli. Grazie a tutti quelli che ci sostengono ed alla scuderia Collecchio Corse, una garanzia di affidabilità.”

Sorriso finalmente ritrovato anche da Daniele Borelli che, al volante della sua Fiat 126 Proto e nonostante qualche noia all’elettronica, ha concluso sul terzo gradino del podio tra le Sport.

Il pilota di Baiso sale quindi al settimo posto della classifica provvisoria della serie regionale.