Trionfo della Centese nel torneo quadrangolare amichevole categoria 2006

8

La vicepresidente Arianna Folchi: “Goal dal sapore di speranza verso il futuro: tanta grinta ripaga dei sacrifici fatti dalla squadra cercando di reinventarsi giorno dopo giorno per superare tutti insieme questo difficile periodo”

CENTO (FE) – A dare prova di sé sono i giovanissimi 2006 della Centese Calcio che, qualche giorno fa, hanno trionfato al torneo amichevole quadrangolare organizzato proprio dalla squadra guerciniana.

Con tanta grinta e voglia di scendere in campo, i ragazzi si sono messi in luce nonostante il lungo periodo di stop imposto dall’emergenza sanitaria. Nella bella cornice del Parco del Reno e, In attesa della tanto agognata quanto necessaria tribunetta metallica, sfruttando le gradinate naturali dell’argine del fiume hanno trovato spazio genitori e amici che hanno assistito alla sfida tra Centese Calcio, Stella Alpina, Sala Bolognese e Vigor Libertas Pieve.

Il primo incontro ha visto subito vincere 2-0 la Centese sulla Stella Alpina mentre il Sala Bolognese si è guadagnato la finale battendo il Vigor Pieve, con un tiro da fuori area all’ultimo minuto. Si son dunque trovati faccia a faccia in finale Centese e Sala Bolognese con il trionfo dei biancoazzurri che sono riusciti a pareggiare subito con un goal di Massimiliano Grygiel, chiudendo poi 5-4 ai rigori.

“Una bella giornata di sport, divertimento ma anche fair play, ingredienti che il pubblico ha apprezzato tantissimo e per i quali voglio ringraziare i team che hanno partecipato, distinguendosi per serietà e competenza – spiega Ciro Di Ruocco, allenatore dei 2006- L’attività agonistica è ripartita domenica scorsa con i nostri ragazzi vittoriosi sullo Sporting Emilia, ed anche in questo torneo hanno mostrato la loro preparazione e voglia di far vedere il loro valore. Nonostante si trattasse di un’amichevole, infatti, ho visto giocatori concentrati e determinati, giovani che non vedevano l’ora di tornare a giocare e buttarsi alle spalle lo stress accumulato con i lockdown mostrando che la Centese c’è”.

Soddisfatta anche la vicepresidente Arianna Folchi. “La preparazione atletica che mostrano i ragazzi è buona nonostante lo stop ai campionati subito a causa del Covid  – dice – la forma non è calata in quanto vi è stata la possibilità di fare allenamenti e questo è dimostrato dai ritmi alti che già mostrano in partita. Tornare sui campi e vederli giocare in questo torneo amichevole con tanta grinta, ripaga dei sacrifici fatti dalla squadra cercando di reinventarsi giorno dopo giorno per superare tutti insieme questo difficile periodo. Anche per la Centese segna una nuova ripartenza, segnando goal dal sapore di speranza verso il futuro. Ora attendiamo la prima squadra ed il ritorno del pubblico al Bulgarelli, non vediamo l’ora.”