“Trasparenze” all’Artej Gallery

RussiSabato 19 maggio alle ore 17.30 si inaugura l’esposizione dell’artista Valeria Grinfan Toderini

RUSSI (RA) – Sabato 19 maggio alle ore 17.30 sarà inaugurata la mostra personale dell’artista veneziana Valeria Grinfan Toderini “Trasparenze” presso i locali dell’Artej Gallery di Russi in corso Farini 66, a cura di Silvia Arfelli.

L’esposizione, aperta fino a domenica 3 giugno tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, presenterà una ventina di opere sia da parete che da appoggio, nelle quali l’Artista indaga in modo particolare le mille trasparenze che il suo stile indaga, unendo la pittura al vetro antico e realizzando una produzione in cui la sua attualità cita l’alto artigianato dei maestri vetrai veneti.

“Valeria Grinfan Toderini realizza opere che si sviluppano tra pittura e scultura e che sono arricchite da preziosi inserti in vetro:  i frammenti, le murrine, le perle, i piccoli monili che l’Artista ha raccolto una trentina di anni fa, quando era ancora possibile reperirli, e che sono oggi praticamente quasi introvabili – scrive il critico d’arte Silvia Arfelli – ed entrati di fatto, oramai, nella storia dell’espressione veneziana. Inseriti nelle opere della Toderini, questi elementi acquisiscono un valore iconico, oggettivo, proiettano le trasparenze della materia, il vetro, all’interno di opere in cui il colore e le sue rifrazioni luminose esprimono concetti come identità, fragilità e tempo”.

Valeria Grinfan Toderini, veneziana, lavora con colori acrilici e vecchi vetri di Murano su legno. La sua inclinazione artistica l’ha portata a frequentare sia la poesia che le arti visive. Dal 1996 ha scelto di rendere pubblica la sua ricerca formale che investiga la relazione fra bellezza e fragilità, cambiamento e sopravvivenza, attraverso mostre collettive e personali, sia in Italia che all’estero.

Ha esposto, fra l’altro, a Londra, Barcellona, Verona e Palermo. Valeria Grinfan Toderini è anche autrice di teatro: nel 2006 la città di Ravenna ha prodotto il suo “Segnale di veglia”, rappresentato a Galla Placidia con scenografie realizzate dall’Artista.