Transizione ecologica: veicoli ibridi a biometano

9
rifornimanto_di_gnl_bassa

BOLOGNA – Il Biometano – combustibile 100% rinnovabile, totalmente made in Italy e utilizzabile esattamente come il CNG di origine fossile, ma con emissioni di CO2 pari a zero (calcolate secondo il modello “well to wheel”), su ogni veicolo attualmente alimentato a gas naturale senza necessità di modifiche motoristiche – è in grado di soddisfare molteplici esigenze di trasporto, da quello leggero a quello pesante su distanze di migliaia di km.

Una soluzione già pronta, se consideriamo gli oltre 1.500 distributori – di cui più di 100 di metano liquefatto (LNG) – che erogano già oggi per il 30% biometano, in grado di consentire al Paese di traguardare in modo immediato una mobilità eco-compatibile e di fare un importante passo in avanti verso l’indipendenza energetica.

In questa sfida epocale cui l’Italia è chiamata a rispondere, a fronte degli investimenti previsti nel PNRR, un importante ruolo è giocato dai settori della distribuzione e delle alimentazioni a BioCNG.

Grazie al recente intervento del Governo a sostegno del comparto metano uso autotrazione per rispondere al caro prezzi, intervento richiesto dallo scorso ottobre da Federmetano e dalle altre associazioni di distributori stradali di gas naturale, l’ecologicità del CNG/BioCNG è tornata ad affiancarsi a una maggiore sostenibilità economica che consente attualmente ai consumatori di tornare a risparmiare.

Le nuove tecnologie di alimentazione a BioCNG, come quelle proposte da Ecomotive Solutions – realtà associata Federmetano – determinano una evoluzione fondamentale per la trasformazione dei veicoli, soprattutto di quelli Hybrid: con Kit dedicati e omologati sono stati ottenuti risultati sorprendenti, come ad esempio una resa fino a ben 36 km con un kg di metano.
I veicoli Hybrid sono, per caratteristiche costruttive, ottimali per l’alimentazione a BioCNG e garantiscono notevoli autonomie con un minimo ingombro dei serbatoi utilizzati.

Questi saranno alcuni dei temi trattati nel convegno di Federmetano “Gas naturale rinnovabile: efficienza e sostenibilità nel settore dei trasporti”, che si terrà a Bologna il 26 maggio 2022 – in occasione di Autopromotec, 29° Biennale Internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico – dalle ore 10,00 alle ore 12,30 presso la Sala Madrigale di Bologna Fiere.
L’Associazione sarà presente tutti i giorni della manifestazione, dal 25 al 28 maggio, con un proprio stand (C 137/139) all’interno del padiglione 25, mentre Ecomotive Solutions sarà ospite di Dimsport al padiglione 30, stand E48.

Ecomotive Solutions, Serralunga di Crea (AL), opera nell’ambito dei sistemi elettronici di controllo motore per carburanti alternativi ed energie rinnovabili. Dalla piattaforma Diesel Dual Fuel – sistema di gestione elettronica per alimentare motori diesel con una miscela dinamica controllata di gasolio e gas (metano, biometano o gpl) – alle trasformazioni 100% biometano, offre tecnologie e prodotti made in Italy oltre a fornire formazione qualificata e assistenza puntuale in tutto il mondo. Nasce nel 2009 nel contesto di Holdim Spa, il cui core business dal 1991 è legato allo sviluppo di soluzioni per la gestione elettronica del motore. Oltre a Dimsport, brand conosciuto da officine e preparatori di tutto il mondo, fanno parte del gruppo anche realtà diverse come Autogas Italia (sistemi di conversione a metano/ gpl per veicoli benzina e diesel) e GLF Turbine (componenti statorici per turbine a gas). Info: www.ecomotive-solutions.com – www.holdim.it .