Tragedia aerea della Besurica, nel 15° anniversario il ricordo delle vittime

0

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Nel quindicesimo anniversario della tragedia aerea che coinvolse il cargo C130 di Air Algerie precipitato alla periferia di Piacenza il 13 agosto 2006, non è mancato ieri il consueto omaggio che l’Amministrazione comunale tributa al comandante Abdou Mohamed, al co-pilota Mohamed Tayeb Bederina e al tecnico di bordo Moustafa Khadid, deponendo un mazzo di fiori presso la stele commemorativa in via Marzioli, alla Besurica.

E nel cuore del quartiere, come sempre, la parrocchia di San Vittore ha dedicato alle vittime il ricordo della comunità, durante la messa delle 18.30 cui ha preso parte il vice sindaco Elena Baio, che poco prima ha sostato per alcuni minuti presso il monumento che porta il nome dei membri dell’equipaggio.

“Piccoli gesti simbolici – sottolinea l’assessore Baio – che assumono per noi un significato molto importante, come occasione per rinnovare l’abbraccio ideale della cittadinanza ai familiari delle vittime cui ci sentiamo profondamente vicini. Piacenza non dimentica e rivolge loro un pensiero carico d’affetto, così come saremo sempre riconoscenti agli operatori e volontari del soccorso, della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco e di tutte le Forze dell’ordine che quella sera intervennero nel tentativo, purtroppo vano, di salvare i tre uomini a bordo, mettendo in sicurezza l’area e tutelando l’incolumità di tutti i cittadini. In questa circostanza – aggiunge il vice sindaco – ripensiamo inevitabilmente a ciò che sarebbe potuto accadere, al disastro ancor più grave che ci ha sfiorati; questo ci rende partecipi del dolore di tre famiglie per le quali la nostra città rappresenterà, per sempre, la memoria dei propri cari”.