Tour del France, le ultime novità sulla mobilità di domenica 30 giugno

32

Spente tutte le telecamere di preferenziali e Ztl, strade del percorso chiuse dalle 13 (e non dalle 12.30) e viali esterni “sud” aperti fino alle 15. Non si svolgeranno i mercati di Piazza Aldrovandi e Piazza Carducci

BOLOGNA – Alcune novità sulla mobilità in città domenica 30 giugno giorno in cui Bologna accoglierà il Tour de France.
Dopo le ultime riunioni della cabina di regia sono stati infatti decisi alcuni piccoli aggiustamenti per ridurre il più possibile le criticità sulla viabilità che inevitabilmente comporta l’arrivo di questo evento internazionale.

Innanzitutto la chiusura delle strade interessate dal percorso verrà posticipata di mezz’ora: il traffico sarà bloccato non più dalle 12.30 ma dalle 13. Le strade saranno poi riaperte dopo il passaggio della corsa e dei veicoli ufficiali cioè le 16.30 circa per quel che riguarda il percorso di ingresso in città e le 18.30 per quelle del doppio circuito cittadino.

Per la zona dell’arrivo (via del Pallone e il tratto di via Irnerio che va da via del Pallone a via Indipendenza) rimangono invece confermati gli orari di chiusura al traffico già comunicati cioè: dalle ore 20 di sabato 29 giugno, fino alle ore 22 di domenica 30 giugno.

Inoltre si è deciso di lasciare aperti i viali esterni “sud” (tra porta San Mamolo e Porta Santo Stefano), fino alle ore 15. In questo modo tutti i residenti a sud di questo tratto potranno scendere, fino a quell’ora, per esempio da via San Mamolo o Castiglione per uscire da via Murri.

Per facilitare lo smaltimento di eventuali code, si è deciso di spegnere dalle 7 alle 19 di domenica 30 giugno tutte le telecamere SIRIO e RITA a controllo di Ztl e corsie preferenziali.

Infine per la giornata di domenica 30 giugno saranno sospesi i mercati di vendita diretta di prodotti agricoli in piazza Carducci e in piazza Aldrovandi.

Si ricorda inoltre che su tutte le vie coinvolte dal percorso (sia quelle di ingresso in città che sul doppio circuito) è disposto il divieto di sosta con rimozione forzata per garantire la sicurezza dei ciclisti e delle persone che assisteranno alla corsa a bordo strada, a partire dalle 18 di sabato 29 giugno fino al termine della manifestazione, quindi indicativamente fino alle 18.30 di domenica 30 giugno.

Si ricorda infine che lungo tutte le vie attraversate dalla corsa, per questioni di pubblica sicurezza saranno rimossi o spostati i cassonetti del conferimento rifiuti già a partire da sabato 29 giugno. I cassonetti saranno collocati, laddove possibile, nelle strade adiacenti al percorso.
Vista la ridotta disponibilità di cassonetti si suggerisce di conferire i rifiuti entro venerdì 28 giugno o da lunedì 1 luglio.

Il percorso
Consulta la mappa navigabile del percorso: https://www.bolognatourdefrance.it/

Le strade del percorso di ingresso in città sono: via Alberto Mario, rotonda Orsola Mezzini, via Alberto Mario, via della Battaglia, via Card. Gil Alvarez Carrillo de Albornoz, via Benedetto Marcello, via Torino, rotonda Caduti Italiani in Missione di Pace, via Po, via Emilia Levante, via Giuseppe Mazzini, piazza di Porta Maggiore.

Il doppio circuito cittadino interessa invece: i viali da porta Maggiore a porta San Donato, le vie Irnerio, Mille, Marconi, Piazza Malpighi, Sant’Isaia, Andrea Costa, Irma Bandiera, San Luca, Montalbano, Casaglia, Saragozza fuori porta e di nuovo i viali da porta Saragozza a porta San Donato.

Tutte le info per tifosi e residenti su: https://www.bolognatourdefrance.it/