Torna la tradizionale risottata per la Casa di Iris

9

PIACENZA – È stato presentato giovedì 5 maggio, in Municipio, il programma della tradizionale “risottata” a favore dell’Hospice di Piacenza. Accanto al sindaco Patrizia Barbieri, presidente della Fondazione “Casa di Iris”, sono intervenuti il presidente dell’associazione “Insieme per l’Hospice” Sergio Fuochi, il consigliere dell’Accademia della cucina piacentina, Matteo Balderacchi e Piero “Ciambe” Zambelloni, segretario del Motoclub Piacenza “Celeste Cavaciuti”. La quarta edizione della manifestazione, nata nel 2018 da un’idea di Giuseppe Faimali e ribattezzata quest’anno “Risottata 4.0”, si terrà domenica 22 maggio, alle 12.30, a Montale, in via Emilia Parmense 221, nel giardino della sede operativa dell’associazione Insieme per l’Hospice, organizzatrice dell’evento in collaborazione con l’Accademia della cucina piacentina e con la partecipazione di numerose realtà private come sponsor. Il menu prevede antipasto di salumi piacentini, risotto alla parmigiana, spiedino con patate fritte, dolce, acqua e vino. L’offerta minima è di 15 euro e l’intero ricavato verrà destinato all’hospice. “Il sostegno alla Casa di Iris – sottolinea il sindaco, Patrizia Barbieri – si rinnova nella tradizionale iniziativa benefica della risottata, organizzata per domenica 22 maggio presso la sede dell’associazione Insieme per l’Hospice. Desidero per questo ringraziare l’Accademia della cucina piacentina, che preparerà il menu che verrà messo in tavola, le aziende e le associazioni che anche in questa occasione non hanno voluto far mancare il loro aiuto, nonché i tanti volontari che, quotidianamente e durante tutto l’anno, con dedizione e grande passione garantiscono il loro prezioso supporto a beneficio della Casa di Iris”. 

“I 700 posti disponibili – spiega Sergio Fuochi – saranno assegnati in base alle prenotazioni, ma chiunque sarà il benvenuto e troverà comunque un posto a tavola. Nel pomeriggio, dalle 15, per i bambini ci sarà la possibilità di vivere un’occasione di avvicinamento in tutta sicurezza allo sport, in particolare a judo, tennis, rugby, ginnastica e pallavolo, cui seguirà una merenda con panino con salume o cioccolato e acqua minerale (offerta minima 5 euro). Ringrazio tutti coloro che hanno dato il loro contributo per l’organizzazione dell’evento e tutte le persone che presteranno servizio come volontari. Nell’occasione sarà preziosa anche la collaborazione del Motoclub “C.Cavaciuti” e della Pubblica assistenza “Croce Bianca”, che ringrazio naturalmente per la loro disponibilità”. 

Per informazioni e prenotazioni i numeri di telefono da contattare sono: 339 7811066 oppure 339 4936352. L’evento si terrà anche in caso di maltempo.