Test di ammissione nazionali: al via il 1° settembre

17

Il 1° settembre Medicina Veterinaria, il 3 Medicina e Odontoiatria, l’8 Architettura Rigenerazione Sostenibilità (in modalità a distanza) e i corsi delle Professioni sanitarie

PARMA – Prendono il via martedì 1° settembre all’Università di Parma i test di ammissione ai corsi di laurea a numero programmato nazionale. Martedì 1° settembre è in calendario la prova di Medicina Veterinaria, giovedì 3 quelle di Medicina e Chirurgia e di Odontoiatria e protesi dentaria, e martedì 8 quelle di Architettura Rigenerazione Sostenibilità (in modalità a distanza) e dei corsi delle Professioni sanitarie (Fisioterapia, Infermieristica, Logopedia, Ortottica e assistenza oftalmologica, Ostetricia, Tecniche audioprotesiche, Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, Tecniche di laboratorio biomedico, Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia).

Sul sito web dell’Ateneo, al banner “Test di ammissione” (https://www.unipr.it/didattica/info-amministrative/test-di-ammissione-2020-2021 ) si possono trovare tutte le informazioni utili.

Qui di seguito i dettagli corso per corso

Martedì 1° settembre: Medicina Veterinaria

Campus Scienze e Tecnologie, Plesso didattico di Ingegneria. I candidati (167 per 60 posti, di cui 3 riservati a extracomunitari, 1 dei quali a studenti cinesi aderenti al progetto “Marco Polo”) dovranno presentarsi all’ingresso del plesso, per il riconoscimento, a partire dalle 8.30, e il test avrà inizio alle 12.

Le disposizioni dei candidati saranno comunicate sul sito del Dipartimento di Medicina Veterinaria https://smv.unipr.it/it/node/3254

Giovedì 3 settembre: Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e protesi dentaria

Padiglione 2 delle Fiere di Parma (viale delle Esposizioni 393/A). La prova è unica nazionale per entrambi i corsi di laurea. Nel complesso le domande presentate all’Università di Parma, cumulative per i due corsi, sono 646. Per Medicina e Chirurgia 260 i posti, di cui 20 riservati a extracomunitari, per Odontoiatria e Protesi dentaria 30 i posti, di cui 2 riservati a extracomunitari e 2 a studenti cinesi aderenti al progetto “Marco Polo”.

I candidati dovranno presentarsi davanti all’ingresso del Padiglione 2, per il riconoscimento, a partire dalle 9, e il test avrà inizio alle 12.

Le disposizioni dei candidati saranno comunicate sul sito del Dipartimento di Medicina e Chirurgia https://mc.unipr.it/it/didattica/ammissioni/ammissioni2020medodo

Per la giornata sarà a disposizione dei candidati e dei loro famigliari un servizio navetta TEP, ogni 15 minuti, con queste modalità:

  • andata dalla Stazione FS di Parma al quartiere fieristico, dalle 7.30 alle 10.30
  • ritorno dal quartiere fieristico alla Stazione FS di Parma, dalle 14.30 alle 17.

Martedì 8 settembre: corsi delle Professioni sanitarie

Padiglione 2 delle Fiere di Parma (viale delle Esposizioni 393/A).

Prova di ammissione unica. Le domande ricevute dall’Università di Parma sono 1046, per 442 posti complessivi. I candidati dovranno presentarsi davanti all’ingresso del Padiglione 2, per il riconoscimento, a partire dalle 9, e il test avrà inizio alle 12.

Le disposizioni dei candidati saranno comunicate sul sito del Dipartimento di Medicina e Chirurgia https://mc.unipr.it/it/didattica/ammissioni/ammissioni2020profsan

Per la giornata sarà a disposizione dei candidati e dei loro famigliari un servizio navetta TEP, ogni 15 minuti, con queste modalità:

  • andata dalla Stazione FS di Parma al quartiere fieristico, dalle 7.30 alle 10.30
  • ritorno dal quartiere fieristico alla Stazione FS di Parma, dalle 14.30 alle 17.

Martedì 8 settembre: Architettura Rigenerazione Sostenibilità

La prova si svolgerà alle 14 in modalità a distanza, secondo le procedure indicate nei regolamenti CISIA (Consorzio interuniversitario sistemi integrati per l’accesso) alla pagina http://www.cisiaonline.it. I numeri dei candidati non sono ancora disponibili perché le iscrizioni si chiudono il 2 settembre alle 14. 123 i posti (di cui 3 riservati a extracomunitari non residenti in Italia).

Per le prove in presenza i candidati dovranno portare con sé la carta di identità o un documento di riconoscimento equipollente, la ricevuta dell’avvenuto pagamento (entro i termini previsti) del contributo di ammissione e la copia del modulo di avvenuta iscrizione.

I candidati dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina (chirurgica o di comunità), che dovrà essere indossata per tutta la durata della prova.

Dovranno inoltre compilare un’autocertificazione (da consegnarsi al momento dello svolgimento del test) che attesti lo stato di salute e di non aver avuto contatti con pazienti affetti da COVID-19 (o sospetti tali) nelle due settimane precedenti.