Terminata la riqualificazione nel primo tratto di via Selmi

24
Il sindaco Muzzarelli e l’assessore Bosi durante un sopralluogo in via Selmi insieme ai tecnici

Da martedì 1 febbraio al via i lavori in via dei Servi tra via Mondatora e via Canalino, e su via Canalino tra via dei Servi e via Santissima Trinità

MODENA – Sono terminati i lavori di rifacimento dei sottoservizi e ripavimentazione di un primo tratto di via Selmi, piazzale Torti a via dei Servi. E, a partire da martedì 1 febbraio, prenderà il via l’intervento nell’ultima parte di via dei Servi, tra via Mondatora a via Canalino, insieme a una porzione di via Canalino (tra via dei Servi e via Santissima Trinità).

A constatare lo stato di avanzamento dei lavori nelle strade del centro storico di Modena, nella giornata di oggi, venerdì 28 gennaio, sono stati direttamente il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Bosi, accompagnati da tecnici comunali e dell’impresa che sta effettuando i lavori.

I lavori rientrano in un pacchetto di interventi di riqualificazione di alcune strade del centro storico, per un importo complessivo di 500 mila euro, che hanno preso il via ad aprile 2021 e hanno interessato finora via dei Servi tra via Canalchiaro a via Mondatora con il rifacimento dei sottoservizi e la riasfaltatura; oltre a via Canalino tra via Mondatora e via Università, dove al posto dell’asfalto è stata posata una pavimentazione in cubetti di porfido.

L’intervento in via Selmi, avviato nel mese di ottobre, ha previsto la scarifica dell’attuale pavimentazione in asfalto e il recupero dei ciottoli, il rifacimento delle reti a cura di Hera e la posa di una nuova pavimentazione con una fascia centrale in lastre di selce e ai lati ciottoli.

Da martedì 1 febbraio i lavori proseguiranno nell’ultimo tratto di via dei Servi, tra via Mondatora e via Canalino, e contestualmente nel tratto di via Canalino da via dei Servi a via Santissima Trinità (esclusa), in prosecuzione dei lavori già effettuati lo scorso anno. A seguire, il cantiere si sposterà fino a via Mascherella.

Nel corso dei prossimi mesi, saranno inoltre interessate da lavori anche un ulteriore tratto di via Selmi (da via San Paolo a via Foschieri), oltre a via San Pietro da via Saragozza fino alla chiesa, dove è già stato effettuato un intervento di ripavimentazione, e via San Giacomo tra via Stella e corso Canalchiaro. In alcuni casi la pavimentazione viene realizzata in selce e ciottoli, in altri in cubetti di porfido e in altri ancora, dove è maggiore il transito veicolare, in asfalto. In tutte le strade interessate dai lavori vengono rifatti i sottoservizi a cura di Hera.

Nell’ambito di un altro appalto, inoltre, entro il mese di marzo è previsto l’avvio dell’intervento di riqualificazione in corso Canalchiaro nel tratto da via Bonacorsa a via della Vite, per un valore di 180 mila euro. Anche in questo caso, i lavori prevedono la scarifica e il recupero di ciottoli di fiume, il rifacimento dei sottoservizi e la ripavimentazione in ciottoli di fiume recuperati ai lati e nella fascia centrale in lastricato di selce, in continuità con l’intervento effettuato nel 2020 tra corso Duomo e via Bonacorsa. Nell’ambito dell’intervento si procederà anche alla sostituzione di alcune lastre danneggiate del tratto già pavimentato.