Tenta la fuga ad un posto di controllo della Polizia Locale: inseguito, fermato e denunciato

13

L’uomo circolava senza patente su un motociclo rubato, privo di assicurazione e con la targa di un altro veicolo

PARMA – Un normale posto di controllo della Polizia Locale di Parma si è trasformato in un vero e proprio inseguimento lungo via Emilia Ovest.
Nel tardo pomeriggio ieri, giovedì 4 agosto, durante i consueti controlli di polizia stradale, due pattuglie del Comando di Strada del Taglio in località San Prospero, zona in cui sono frequenti le segnalazioni da parte dei cittadini per velocità elevate dei veicoli, un motociclo, diretto verso il centro di Parma, non si è fermato all’alt imposto dagli agenti.
Il conducente alla vista della pattuglia ha accelerato col chiaro intento di fuggire e sottrarsi all’accertamento.
La pattuglia si è messa subito all’inseguimento nel tratto rettilineo di via Emilia Ovest, bloccando il motociclista in strada Madonna dell’ Aiuto, un 32enne residente a Parma che ha ammesso le proprie colpe, dichiarando di non aver mai conseguito la patente di guida, di aver rubato lo scooter su cui stava viaggiando e di aver posto sul mezzo una targa di un altro veicolo.
Da ulteriori verifiche è stato confermato quanto dichiarato dall’uomo: il telaio dello scooter corrispondeva ad un veicolo rubato due mesi prima per il quale era stata sporta formale denuncia, mentre è stato contattato il proprietario della targa che non era ancora a conoscenza dell’avvenuto furto.
Il motociclista è stato accompagnato presso gli uffici del Comando fotosegnalato e denunciato per ricettazione.
Nei confronti dell’uomo sono state elevate anche diverse sanzioni ai sensi del Codice della strada per guida senza patente, guida di veicolo non assicurato, installazione di targa non propria, inottemperanza all’alt degli agenti e guida a velocità non adeguata, per un totale di circa 6000 euro complessivi.