Teatro Ragazzi al Borgo, Brisighella: il 30 giugno al via l’edizione 2022 con “Abbracci”

26
Abbracci

BRISIGHELLA (RA) – Riparte, giovedì 30 giugno alle ore 21.15, la rassegna Teatro Ragazzi al Borgo di BRISIGHELLA, ospitata al Teatro all’aperto di via Spada e compreso nel più ampio cartellone di Brisighella Sogno d’Estate. Organizzata dall’Amministrazione Comunale e Accademia Perduta/Romagna Teatri in collaborazione con Pro Loco di Brisighella, la rassegna proseguirà per tutti i giovedì sera di luglio, per un totale di cinque appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Il Teatro di via Spada, inoltre, potrà finalmente essere utilizzato per la sua intera capienza, senza più bisogno di distanziamenti, permettendo così una più ampia fruizione di bambini e famiglie alle magiche, poetiche e divertenti proposte del cartellone.

L’inaugurazione dell’edizione 2022 della rassegna è affidata alla compagnia Teatro Telaio con lo spettacolo Abbracci, una favola tenera e originale scritta e diretta da Angelo Facchetti e interpretata da Michele Beltrami e Paola Cannizzaro. Lo spettacolo è una riflessione sul potere comunicativo di un gesto semplice come l’abbraccio: nasciamo in un abbraccio, da un abbraccio, spesso ce ne andiamo cercando un abbraccio; l’abbraccio è ciò che più spesso desideriamo nei momenti di sconforto, quando rivediamo qualcuno dopo molto tempo, quando vogliamo esprimere una gioia incontenibile. È per eccellenza il gesto della condivisione, dell’unione, della tenerezza, del ritorno, della riconciliazione. Un gesto che i bambini cercano e sentono come naturale all’interno del loro orizzonte affettivo, ma che si deve imparare ad ogni nuovo incontro.

Trama dello spettacolo

Due Panda stanno mettendo su casa, ognuno la propria. Si incontrano. Si guardano. Si piacciono. E poi? Come si fa a esprimere il proprio affetto? Come far sentire all’altro il battito del proprio cuore? Come si può condividere il bene più prezioso? È necessario andare a una scuola speciale: una scuola d’abbracci. Perché con gli abbracci si possono esprimere tante cose: ci si fa coraggio, si festeggia una vittoria, la gioia di un incontro o la speranza di ritrovarsi quando si va via. E così i nostri due Panda imparano a manifestare le proprie emozioni, fino a condividere la più grande di tutte, quella che rende colorato il mondo e fa fiorire anche i bambù…

I prossimi spettacoli

La rassegna proseguirà, come accennato, tutti i giovedì sera del mese di luglio. Il secondo spettacolo in programma sarà Il lungo viaggio del coniglio Edoardo di Accademia Perduta/Romagna Teatri, una pièce diretta da Claudio Casadio che vedrà il simpatico protagonista del titolo viaggiare anche attraverso i propri sentimenti, verso la consapevolezza che l’amore ricevuto non è né scontato né dovuto, ma va conquistato e ricambiato (7 luglio ore 21.15).

Seguirà Il sogno di Tartaruga de Il Baule Volante, spettacolo tratto da una fiaba africana piena di colori, ritmo, pupazzi animati a vista e musica dal vivo (14 luglio ore 21.15). Gli ultimi due appuntamenti in cartellone vedranno protagonisti la compagnia Tanti Cosi Progetti con Ferdinando il toro, i fiori e il calabrone, favola pubblicata la prima volta nel 1936 e metafora di un forte messaggio pacifista (21 luglio ore 21.15) e la compagnia Teatro Perdavvero con Re tutto cancella, spettacolo dove, tra realtà e fantasia, i piccoli spettatori saranno condotti nel magico universo delle lettere, dei numeri, delle figure e delle note musicali (28 luglio ore 21.15).

Ingresso gratuito.

Lo spettacolo andrà in scena – sia per il pubblico che per gli Artisti – nel rispetto delle norme per la sicurezza che saranno in vigore.

Info: 0546 994405 – 0546 81166 – 0546 21306

www.accademiaperduta.it

MIC Ministero della Cultura – Regione Emilia-Romagna
Comune di Brisighella – Unione della Romagna Faentina – Pro Loco Brisighella
Accademia Perduta/Romagna Teatri
BRISIGHELLA Sogno d’estate 2022
TEATRO RAGAZZI AL BORGO

Giovedì 30 giugno 2022 ore 21.15
INGRESSO GRATUITO

TEATRO TELAIO
Abbracci
drammaturgia e regia di Angelo Facchetti
con Michele Beltrami e Paola Cannizzaro