Teatro Il Piccolo, Forlì: l’11 aprile “Barbablù”

31

Domenica alle ore 17 l’Accademia Perduta presenta la nuova produzione in Live Streaming  gratuito su YouTube

FORLÌ – Ultimo appuntamento, domenica 11 aprile alle ore 17, con il progetto con cui il Centro di Produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri presenta al pubblico i suoi nuovi spettacoli di Teatro per Ragazzi in live streaming gratuito sulla piattaforma YouTube dal Teatro Il Piccolo di Forlì.

Lo spettacolo in scena e trasmesso sarà BARBABLÙ, una narrazione con musiche della celebre storia di Charles Perrault che vede in scena Marco Cantori e Diego Gavioli della compagnia Teatro Perdavvero. La diretta streaming sarà replicata anche lunedì 12 aprile alle ore 10 per le Scuole.

Barbablù è un signore molto ricco. Abita in un castello fantastico.

Barbablù vorrebbe sposare una delle due figlie della contessa, ma loro non lo vogliono in sposo, perché la sua barba… è blu.

Per convincere una delle due giovani a sposarlo, Barbablù le invita con tutti i loro amici ad una bellissima festa nella sua reggia, dove giocano, mangiano, ballano e si divertono moltissimo. Alla fine Giovanna, la più giovane tra le figlie della contessa, decide di sposare Barbablù. La sorella maggiore cerca di dissuaderla ricordandole che, a parte lo strano colore della barba, si dice che Barbablù abbia già avuto tantissime mogli di cui nessuno conosce la sorte. Giovanna, cocciuta com’è, decide di sposarlo comunque.

Appena celebrate le nozze, Barbablù è costretto a partire per un lungo viaggio di lavoro. Prima di andarsene, lascia alla giovane moglie un mazzo di chiavi: la prima serve ad aprire la dispensa della cucina dove ci sono tante cose buone da mangiare; la seconda serve ad aprire gli armadi del camerino dove ci sono i vestiti di seta più belli; la terza apre la vetrina che conserva il servizio in porcellana e le posate d’argento; con la quarta potrà aprire il forziere, dove ci sono tutti i gioielli.

Lei potrà prendere tutto ciò che vorrà, ma non potrà mai usare l’ultima chiave che serve ad aprire la porta della cantina del castello.

Giovanna decide comunque di andare a vedere cosa si nasconde in quella cantina e scopre che dietro alla gentilezza del marito si nasconde un mostro terribile. Così la giovane sposa si prepara a scappare dal castello, ma in quel momento ecco arrivare Barbablù…

La narrazione è sostenuta dalla tecnica espressiva del “body percussion” (far suonare diverse parti del proprio corpo come se fossero delle percussioni);

Un musicista accompagna la favola con la chitarra e, insieme all’attore, dà vita a canzoni divertenti che completano la narrazione.

Per assistere allo spettacolo collegarsi al canale YouTube di Accademia Perduta (www.youtube.com/accademiaperduta).

Il link diretto è disponibile anche sul sito e pagina facebook di Accademia Perduta:

www.accademiaperduta.it – www.facebook.com/accademiaperduta

Domenica 11 aprile ore 17 – Live Streaming gratuito su YouTube

BARBABLÚ

una narrazione con musiche della celebre storia di Charles Perrault

con Marco Cantori e Diego Gavioli

compagnia Teatro Perdavvero

produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri