Summertime in Jazz: Musica da ripostiglio il 20 luglio a Vernasca

10
Musica da ripostiglio

VERNASCA (PC)  – L’ironia certo non manca al gruppo del cantautore Luca Pirozzi & co., a partire proprio dal nome che si sono scelti e che solo a sentirlo strappa già un sorriso. I Musica da Ripostiglio infatti si chiamano così dal momento che la loro prima idea sarebbe stata quella di eseguire musica “da camera”, ma siccome gli pareva eccessivo visti i tempi, hanno optato per un ambiente più semplice ed è così che la loro musica è diventata “da ripostiglio”. Saranno loro i mattatori del terzo appuntamento di Summertime all’Antica Pieve di Vernasca il prossimo mercoledì 20 luglio alle ore 21.30 per Summertime in Jazz.

Molto interesse suscita anche il concerto che si terrà il giorno successivo, giovedì 21 luglio, nel comune di Travo, il primo della rassegna Jazz SummerWine che tanto piace per l’atmosfera informale e rilassata che vi si respira ogni volta. L’abbinamento vino e musica vedrà il Last Organ Trio esibirsi alle ore 21.30 presso le Cantine Poggiarello di Scrivellano, nel comune di Travo. Per partecipare alle degustazioni jazz nelle cantine è necessario prenotarsi scrivenfo a info@piacenzajazzclub.it o telefonando 0523 579034. Contributo simbolici di 5 euro sarà richiesto per l’ingresso.

La rassegna è organizzata dall’associazione Piacenza Jazz Club grazie al contributo fondamentale della Fondazione di Piacenza e Vigevano, della Regione Emilia-Romagna e di tutti i Comuni e le Proloco coinvolte. Il concerto è a ingresso gratuito senza possibilità di prenotazione del posto.

Il gruppo Musica da Ripostiglio è di stanza a Grosseto ed è composto da quattro musicisti. La sua principale caratteristica è quella di dare spettacolo, facendo divertire il pubblico con un repertorio a metà strada tra lo scanzonato e l’impegnato, tra l’inedito e il citato. Si tratta di una realtà musicale con tanti lavori già realizzati, nata dal ventennale sodalizio artistico di Luca Pirozzi e del chitarrista Luca Giacomelli, a cui si sono aggiunti successivamente Raffaele Toninelli al contrabbasso ed Emanuele Pellegrini alla batteria.

I quattro musicisti propongono un viaggio musicale nel tempo e nello spazio: atmosfere rétro, dallo swing di inizio secolo alla musica gitana, fino al tango e al bolero.

Hanno all’attivo cinque lavori discografici, dall’esordio con “Artisti”, storia semiseria del mestiere del musicista, fino al recente “Zanzarà” e un’intensissima attività live, anche come orchestra residente di importanti produzioni teatrali (“A ruota libera” di Giovanni Veronesi, “Servo per due” di Pierfrancesco Favino, “Signori in carrozza” di Paolo Sassanelli, “Napoletana” di Mariangela D’Abbraccio), oltre a collaborazioni degne di assoluta nota come quelle con Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Alessandro Haber, Giovanni Veronesi e Vincenzo Salemme.

Ironici e scanzonati, brillanti e sperimentatori propongono un concerto-spettacolo emozionante, originale e godibilissimo; un atto unico a metà strada tra il concerto e il cabaret musicale, in grado di coinvolgere un pubblico di tutte le età.

Tutte le info in tempo reale su www.summertimejazz.it oppure sui social, la pagina www.facebook/piacenzajazzfest, il profilo Twitter www.twitter/pcjazzclub attraverso l’hashtag #SummertimeInJazz o su Instagram con il profilo del Piacenza Jazz Club.

In collaborazione con il Comune di Vernasca

IRONIA E SWING DA VENDERE CON I “Musica da ripostiglio”

Mercoledì 20 luglio all’Antica Pieve di Vernasca