Sull’Arcipelago dei Ragazzi è cresciuto un Fiore azzurro

Amicizia, ricerca della felicità e della propria identità. Domenica 3 febbraio al Teatro Il Lavatoio di Santarcangelo andrà in scena un’avventura emozionante

SANT’ARCANGELO DI ROMAGNA (RN) – Domenica 3 febbraio 2019 (ore 16.30) presso il Teatro Il Lavatoio di Santarcangelo di Romagna nuovo appuntamento della rassegna Arcipelago Ragazzi con Il Fiore azzurro della Compagnia Burambò.

Un viaggio attraverso la storia di un popolo, quello tzigano, attraverso l’accettazione del diverso, il superamento delle avversità della vita, l’amicizia e la capacità di immaginare che il proprio destino non sia scritto ma è in continuo cambiamento.

Tzigo, questo il nome del protagonista della storia, è una figura in gommapiuma scolpita da Raffaele Scarimboli, che decide di mettersi in cammino sulla strada ‘alla ricerca della fortuna e della felicità’.

Un viaggio iniziatico, dove l’andare di Tzigo corrisponde ad una ricerca identitaria. L’eroe di questa storia popolare descrive l’antico andare, quello dei passi lenti, attraversando le stagioni, incontrando aiutanti magici, l’alternarsi del giorno e della notte, e tutto ciò crea il tempo necessario in cui si favorisce la crescita. Esso diventa il tempo delle scoperte, delle paure e dei silenzi, il tempo delle domande.

Età consigliata: dai 5 anni.
Ingresso: € 5,00 bambini, € 7,00 adulti
Prenotazioni: Santarcangelo dei Teatri Tel. 0541.626185 (dal lun. al ven.) la prenotazione telefonica varrà fino alle 16
Teatro Il Lavatoio – via Ruggeri, 34 – Santarcangelo di Romagna

Informazioni: 0541 607996 – info@arcipelagoragazzi.it – www.arcipelagoragazzi.it
www.alcantarateatroragazzi.it – www.fratelliditaglia.com