Strada Morane: il nuovo percorso ciclabile

38

L’intervento, a seconda dell’ampiezza stradale, avrà piste in sede separata, piste riservate su carreggiata o corsie ciclabili. Prevista anche una casa avanzata per ciclisti

Municipio-Comune-ModenaMODENA – Per il percorso ciclabile d’emergenza in strada Morane, a seconda dell’ampiezza della strada, si fa ricorso a piste ciclabili riservate su carreggiata, piste ciclabili in sede separata o alle nuove corsie ciclabili, che in alcuni tratti possono prevedere un uso promiscuo tra mezzi di trasporto differenti.

Verrà realizzata anche una casa avanzata per i ciclisti e l’intera area di intervento sarà soggetta all’adeguamento della segnaletica orizzontale e verticale, ed è prevista una revisione globale del sistema degli attraversamenti ciclabili e pedonali.

In particolare, tra via Sigonio e viale Don Minzoni, dove è già stata realizzata la segnaletica, così come nel tratto immediatamente successivo fino a via Archirola, il percorso su ciascun senso di marcia è a corsia ciclabile di 1,5 metri di ampiezza, con la regolarizzazione della sosta con segnaletica sul lato a est.

Nel tratto di strada Morane tra via Archirola e l’ingresso del parcheggio di Esselunga, all’altezza del passaggio a livello della linea Modena-Sassuolo, è presente sul lato est una pista di ciclabile, che si collega al parcheggio del supermercato, lo costeggia e prosegue in affiancamento al tracciato della ferrovia. Per questo tratto, quindi, è previsto di sfruttare l’infrastruttura esistente, la cui circolazione diventerà a senso unico in direzione periferia. Sul lato opposto della strada, in direzione centro, il percorso sarà a corsia riservata a uso promiscuo all’altezza del passaggio a livello, tra le vie Archirola e Veratti, mentre sarà riservato nel tratto fino all’altezza della strada di accesso al parcheggio del supermercato.

Dall’ingresso del parcheggio di Esselunga fino a via Mantova, la dimensione più ampia della strada permette la realizzazione, su entrambi i lati della carreggiata, di piste ciclabili monodirezionali su corsia riservata di ampiezza 1,50 metri.

Nel tratto tra via Mantova e via Salvo D’Acquisto è previsto l’inserimento di due corsie ciclabili, una per senso di marcia, sul lato destro delle corsie veicolari, con ampiezza di 1,50 metri. Solo per un tratto di 30 metri all’altezza dell’incrocio con via Salvo D’Acquisto e via Terranova, in direzione periferia, su strada Morane verrà realizzato al posto della corsia ciclabile un tratto di pista ciclabile monodirezionale su corsia riservata, che terminerà in una casa avanzata.