Storia e attualità della Riforma protestante analizzate da Emidio Campi

Conferenza mercoledì 22 novembre alle 16 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea in via Scienze 17

22 novembre luteroFERRARA – Si propone di approfondire i significati storici e attuali della Riforma protestante la conferenza di Emidio Campi, della Facoltà teologica di Zurigo, in programma mercoledì 22 novembre alle 16 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara).

L’incontro, a cura dell’Associazione Amici della biblioteca Ariostea, sarà moderato da Piero Stefani e si concluderà con alcuni canti della Riforma a cura della maestra Maria Elena Mazzella.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

La locuzione reformatio ecclesiae (Riforma della Chiesa) evoca immediatamente la figura di Martin Lutero, il frate agostiniano che sfidò la Chiesa di Roma con le sue novantacinque tesi. Prima ancora di designare il vasto movimento che dette origine al protestantesimo, l’espressione Riforma della Chiesa ha avuto una valenza ampia e inoltre nei secoli successivi ha subito notevoli variazioni di significato. La conferenza spigola in alcune interpretazioni patristiche e soprattutto medievali della locuzione reformatio ecclesiae, dà conto dell’uso che ne fu fatto nelle controversie confessionali del XVI secolo e nel cristianesimo occidentale della prima età moderna, infine si sofferma sul significato odierno in una prospettiva ecumenica.