Stella offuscata, la Gut vince con merito a Rimini

33

0-3 per le bellariesi

BELLARIA-IGEA MARINA (RN) – Continua il ciclo vincente della Gut Chemical in questo inizio “ritardato” di 2022; contro la Caf Acli Stella arriva il terzo successo di fila per le ragazze di Balzani: il netto 3-0 ai danni delle padrone di casa riminesi rispecchia i pronostici della vigilia e proietta le bellariesi al momentaneo terzo posto in classifica insieme a Cervia. Una classifica che però, come ricorda il secondo allenatore Muccioli, dice poco a causa dei tanti recuperi da giocare, molti dei quali scontri diretti per le prime posizioni:

“Nonostante non si riesca mai ad allenarsi al completo, abbiamo portato a casa un’altra bella vittoria e, soprattutto, un’altra bella prestazione seppur contro un avversario più in basso in classifica; noi ci godiamo il momento, l’attuale terzo posto ci ripaga del tanto lavoro che facciamo in palestra da fine estate. Purtroppo, in settimana abbiamo capito che la federazione ha fatto scelte “strane” per quel che riguarda accesso ai playoff e le promozioni: benchè avessimo altri obiettivi, essere a questo punto di classifica e rischiare di giocare comunque solo per le statistiche è un po’ demoralizzante come credo lo sia per tutte quelle che sono lì a pochi punti di distanza. Abbiamo ancora quattro o cinque scontri diretti in chiave playoff davanti, vediamo cosa riusciremo a fare: di certo nulla cancellerà quanto di buono fatto finora nonostante le basse aspettative di qualcuno”

Per il match contro la Stella, Balzani deve ancora rinunciare a Venghi (bloccata alla schiena), Palermo (operata al menisco) e Diaz (problemi al collo); sestetto confermato come da ultime uscite: Armellini incrociata a Tosi Brandi, Agostini e Strada di banda, Astolfi e Zammarchi al centro e D’Aloisio libero.

Da subito è notevole il divario tecnico in campo; la Stella di coach Passamonti è volenterosa ma fatica a trovare soluzioni efficaci in attacco anche a causa dell’assenza di Calamai in regia; di  contro funziona, e bene, la fase offensiva bellariese, soprattutto grazie ai centrali autori di quasi metà dei punti Gut nel primo set. Le riminesi Bianchi e Fogli ci provano con più soluzioni ma anche il muro bellariese è ben piazzato: troppo facile per Armellini ricostruire per i suoi attaccanti che vanno a segno con facilità.

A inizio secondo set Balzani ferma Agostini, dolorante ad un ginocchio, ma anche Paolucci non delude le aspettative entrando molto bene in partita; quando anche la seconda frazione di gioco sembra andare senza ostacoli verso un monologo Gut, la Stella ha forse l’unica vera reazione della sua partita: sfruttando un momento di annebbiamento di Strada in ricezione, Bianchi e compagne mangiano punti su punti accorciando il divario che le separa dalla Gut creando qualche grattacapo a Balzani; per sua fortuna, il coach cesenate, è aiutato dalle sue ragazze che escono bene dalla mini-crisi del set grazie anche ai punti “furbi” di Armellini e alle imprecisioni del palleggiatore avversario, spesso sanzionato dagli arbitri per falli di doppia.

Terzo set dove torna a farsi evidente la differenza tra le due squadre; Ioli e Bacchini non fanno rimpiangere D’Aloisio e Zammarchi, mentre tutte le attaccanti bellariesi continuano nella loro serata più che positiva ben orchestrati ancora una volta dal loro palleggiatore. Stavolta la Stella non reagisce, la sola Fogli non basta a tenere a galla le sue compagne e per la Gut sono altri tre punti in classifica.

CAF ACLI STELLA RN – GUT CHEMICAL BELLARIA I.M. 0-3 (14-25, 20-25, 15-25)

TABELLINO e STARTING SIX

Strada 18, Astolfi 10, Tosi Brandi 11, Agostini 3, Zammarchi 9, Armellini 4, D’Aloisio (L1), Paolucci 3, Bacchini, Ioli (L2)

NE Venghi, DIaz