Stato di agitazione del corpo di Polizia Locale, raggiunto l’accordo tra Amministrazione comunale e Organizzazioni sindacali (FOTO)

13

CESENA – Questa mattina, a margine della manifestazione dei lavoratori della Polizia Locale tenutasi in Piazza del Popolo, è stato raggiunto l’accordo tra l’Amministrazione comunale e le Organizzazioni sindacali nel corso di un incontro che ha visto il Sindaco Enzo Lattuca e l’Assessore alla Polizia Locale Luca Ferrini confrontarsi con le organizzazioni sindacali e con i lavoratori presenti.

Alla richieste avanzate, il Comune di Cesena ha riaffermato quanto stabilito dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, così come confermato dalla sentenza 14/08/2019 n. 21412 della Corte di Cassazione e del parere espresso dall’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (ARAN) a seguito di espressa richiesta del Comune. L’Amministrazione comunale dunque non può che ribadire che agli agenti della PL di turno nei giorni festivi infrasettimanali non spetta il riposo compensativo ma solo il pagamento dello straordinario, limitando il compenso alla sola maggiorazione prevista per la turnazione festiva.

Le organizzazioni sindacali e i lavoratori hanno segnalato l’oggettiva disparità di trattamento relativa ai giorni festivi infrasettimanali tra la Polizia Locale e gli altri dipendenti pubblici, quali ad esempio quelli del comparto sanità, a cui invece viene riconosciuto dal Contratto collettivo il riposo compensativo. Il Sindaco e l’Assessore si sono impegnati ad adottare in tempi celeri una delibera di Giunta che riorganizza le modalità attraverso le quali verrà garantito in ogni caso, 365 giorni l’anno, il presidio e l’operatività del corpo intercomunale della Polizia Locale. Infatti, per i festivi infrasettimanali (una decina di giornate ogni anno) il servizio verrà garantito attraverso strumenti alternativi alla previsione dei turni che riguarda tutti gli altri giorni dell’anno.

“Questa soluzione – commentano Sindaco Lattuca e Assessore Ferrini – consente all’Amministrazione comunale di rispettare pienamente il dettato contrattuale, così come interpretato dalla Corte di Cassazione, e allo stesso tempo di non vedere in alcun modo pregiudicata la continuità del servizio di Polizia locale sul territorio cittadino quale fondamentale funzione a tutela dell’intera comunità”. Inoltre, Sindaco e Assessore hanno colto l’occasione per ringraziare il Corpo di Polizia Locale e il suo Comandante Giovanni Colloredo per l’operato svolto sul territorio in questo periodo difficile condizionato dall’emergenza sanitaria in atto.

Allo stesso tempo, le Organizzazioni Sindacali hanno ringraziato i lavoratori per la straordinaria adesione allo sciopero che ha raggiunto il 99% degli aventi diritto ribadendo la necessità di garantire maggiore attenzione ai lavoratori della Polizia Locale. FP CGIL (Antonio Sarpieri) CISL FP (Martina Castagnoli) UIL FPL (Paolo Manzelli) e DICCAP SULPL (Miriam Palumbo) hanno ribadito la necessità di ricostruire rapporti più saldi con i lavoratori della Polizia Locale in prima linea per garantire sicurezza e vicinanza alla cittadinanza in questa fase emergenziale e ancor più nella prossima fase di ripresa e riapertura di servizi e attività. Lavoratori ai quali deve essere garantito il necessario sostegno in termini di dotazioni per lo svolgimento della propria attività e per la loro messa in sicurezza così come in termini di diritti. Il riconoscimento del festivo infrasettimanale frutto dell’accordo intervenuto oggi è quindi un primo e significativo passo in questa direzione.