SOUNDSCREEN FILM FESTIVAL 2022: Ravenna, sabato 1 ottobre, le sonorizzazioni live di L.M.Baldini e Earthset

21

RAVENNA – Penultima serata di eventi per la settima edizione di SOUNDSCREEN FILM FESTIVAL, tra le poche manifestazioni dedicate al rapporto tra Cinema e Musica, fino a domenica 2 ottobre presso il centrale Palazzo del Cinema e dei Congressi a Ravenna.

Sabato 1 ottobre si apre con gli Eventi Satellite, ovvero i grandi classici del cinema sonorizzati dal vivo dai migliori musicisti della scena indie contemporanea, in collaborazione con Bronson Produzioni. Alle ore 18.30 Luca Maria Baldini presenta in anteprima nazionale un set esclusivo dedicato al cinema surrealista francese: per Soundscreen 2022 il musicista e sound designer ravennate sonorizza Un Chien Andalou di Luis Buñuel e La sorridente signora Beudet di Germaine Dulac, indagando le connessioni con il nostro presente. Grazie a nuovi paesaggi sonori, il disincanto, il sogno e la follia si fanno strumenti per evadere i recinti del pensiero contemporaneo e richiamo alle conseguenze post-pandemiche. Nel capolavoro di Buñuel la colonna sonora dagli echi melodici e elettronici si arricchisce di suoni concreti, mentre in La sorridente signora Beudet una collezione di frasi anti-femministe estrapolate dal web ci ricorda che la questione di genere è ancora tutta da risolvere.

Alle ore 20.30 è prevista la proiezione di un titolo del Concorso Internazionale per Lungometraggi: da oltreoceano arriva – in anteprima nazionale – la surreale commedia Me and the Beasts, opera prima di Nico Manzano, su di un musicista ispirato e guidato da uno strano duo di creature mascherate. Il film in patria quest’anno ha vinto i principali premi del Festival del Cine Venezuelano.

Alle ore 22.00 tornano le live score degli Eventi Satellite. La band alt-rock bolognese degli Earthset accompagna – originale ed esclusiva produzione Soundscreen 2022 – La Terra (1930) il drammatico capolavoro di Aleksandr Dovženko, un poema lirico e corale che al di lá della mera vicenda storica descritta (la collettivizzazione delle terre nell’Ucraina post-rivoluzionaria) pone l’accento sulla natura ed il legame tra l’uomo e la terra.

Tutti gli appuntamenti Soundscreen sono a ingresso gratuito.

Soundscreen Film Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Ravenna Cinema, in convenzione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, con il contributo del MiC – Ministero della Cultura, della Regione Emilia-Romagna e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, in collaborazione con Bronson Produzioni e OpenDDB Produzioni dal basso.