Sospese le fiere di Sant’Antonio e San Geminiano

18

Ufficializzata la sospensione delle manifestazioni a causa dell’emergenza sanitaria. Graduatorie degli “spuntisti” valide per il prossimo anno

MODENA – Sono state ufficialmente sospese per quest’anno, causa emergenza sanitaria, le fiere di Sant’Antonio e San Geminiano a Modena, previste come da tradizione per il 17 e il 31 gennaio. Il provvedimento del Comune ha formalizzato una situazione già prevedibile e, come annunciato nei giorni scorsi, proprio per questo motivo le graduatorie degli “spuntisti” saranno confermate anche per il prossimo anno senza la necessitò di rinnovare la richiesta da parte dei 145 operatori già in lista.

Gli “spuntisti” sono gli ambulanti che possono subentrare nei posteggi lasciati eventualmente liberi dagli operatori titolari nelle due fiere che sono circa 520. La lista può essere ulteriormente aggiornata tra il 1 febbraio e il 18 novembre presentando la domanda allo Sportello unico attività produttive (Suap). Le nuove richieste, se confermate, andranno in coda ai nominativi già presenti.

Insieme al provvedimento di sospensione di fiere sono state confermate le sette postazioni per strutture temporanee di vendita già autorizzate nel periodo natalizie. Si tratta delle cinque “casette” di piazza Matteotti e delle due di Largo Porta Bologna che potranno continuare l’attività fino al 3 marzo rispettando le disposizioni normative in vigore per la prevenzione del contagio.