Sicurezza stradale: 4 nuovi semafori sotto controllo

10

Verranno rilevati automaticamente i passaggi con il rosso, come già avviene in altri 18 incroci. In viale Italia anche rilievi di velocità in senso contrario all’attuale

MODENA – Saranno quattro, aggiungendosi agli attuali 18, i nuovi incroci di Modena regolamentati da semaforo dove nelle prossime settimane saranno collocate le strumentazioni per rilevare i passaggi con il rosso. E in uno di questi, in viale Italia, nel senso opposto all’attuale autovelox già funzionante, i rilievi riguarderanno anche la velocità.

Il Comune sta completando il percorso per l’acquisizione degli apparecchi, per un valore complessivo di circa 158 mila euro, che saranno omologati per la rilevazione delle infrazioni semaforiche con la possibilità di ottenere immagini fotografiche e video dei veicoli prima e dopo la linea d’arresto. Il sistema prevede il riconoscimento automatico della targa sia di giorno che di notte.

I nuovi “fotored” (ma il nome commerciale non è detto che corrisponda a quello degli strumenti già in uso) verranno collocati nelle prossime settimane in via Emilia Est, all’intersezione con via Bonaccini, in direzione centro città (due corsie); in via Emilia Ovest alla Madonnina, all’incrocio con la strada nazionale per Carpi, in direzione centro città (due corsie); in viale Italia, all’intersezione con strada san Faustino, in entrambe le direzioni di marcia (su tre corsie) e per i veicoli in direzione nord, cioè verso la città, lo strumento rileverà anche i superamenti del limite di velocità di 50 chilometri orari. Ma in questo caso non è prevista l’automatismo della sanzione e la verbalizzazione verrà fatta dalla Polizia locale presente sul posto.

Il passaggio con il rosso è uno dei comportamenti più pericolosi per gli utenti della strada. Nella città di Modena, nonostante i fotored siano già attivi da diversi anni con un’attività di prevenzione che ha ridotto gli incidenti in quelle intersezioni, ma sono ancora tante le sanzioni che vengono rilevate: 3.521 solo quest’anno, fino all’11 dicembre.

La scelta dei nuovi incroci in cui installare gli strumenti è stata presa in base all’incidentalità negli ultimi tre anni, a partire dal 2019. In viale Italia sono stati registrati ben 21 sinistri (nove in direzione nord e 12 verso sud), in via Emilia Ovest gli incidenti sono stati dieci, così come in via Emilia Est.

Per il passaggio con il rosso la sanzione è di 167 euro (116,90 se pagata entro i cinque giorni), ma è prevista anche la decurtazione di 6 punti dalla patente, che diventano 10 punti se si ha la patente da meno di tre anni. Di notte, tra 22 e le 7 del mattino il costo della sanzione è più alto: 222 euro.

In caso di una seconda violazione nell’arco del biennio, inoltre, scatta la sospensione della patente da uno a tre mesi.