Settimana delle Memorie: il 27 e 28 gennaio incontri per le scuole e la testimonianza della scrittrice Yolande Mukagasana

23
Moni Ovadia credits Marco Caselli Nirmal

FERRARA – Dopo le prime due giornate di eventi, la Settimana delle Memorie di Farrara estende le sue riflessioni alle tragiche vicende di altri popoli che hanno segnato la storia recente dell’umanità, nel segno di una “memoria universale”.

Giovedì 27 gennaio, Giorno della Memoria, Il progetto di Moni Ovadia, dopo l’apertura con il saluto delle autorità, prosegue con la presentazione dedicata agli studenti del lavoro teatrale Senza confini. Ebrei e Zingari (Teatro Comunale ore 11.00, in replica anche alla sera alle 20.30); uno sguardo illuminante sulle tragedie di Sinti, Rom ed Ebrei verrà dato invece dal confronto tra lo storico Franco Cardini, curatore scientifico degli incontri della Settimana, Moni Ovadia, la docente di storia medievale Marina Montesano e Dijana Pavlović, attrice e attivista per i diritti umani (ore 17.30, Sale del Ridotto).

Venerdì 28 gennaio, la giornata sarà dedicata al popolo dei Tutsi con un’ospite autorevole, la scrittrice Yolande Mukagasana, testimone diretta dell’orrore a cui è sopravvissuta in Ruanda, da lei stessa raccontato nel libro La morte non mi ha voluta. Dialogherà con Patrizia Paoletti Tangheroni, presidente della Fondazione Teatro Verdi di Pisa (Ridotto, ore 17.30).

La sera, sempre al Ridotto (ore 20.30), proiezione del film Accadde in aprile di Raoul Peck.

 

 

Il Programma nel dettaglio

 

GIOVEDÌ 27 GENNAIO – SINTI, ROM, EBREI

 

–          ore 10.00 – Teatro: saluti del Prefetto Rinaldo Argentieri, del Sindaco Alan Fabbri e del Rappresentante della Consulta Provinciale degli Studenti; intervento del Prof. Andrea Baravelli.

 

–          ore 11.00 – Teatro: spettacolo per le scuole Senza confini. Ebrei e Zingari.

 

–          ore 17.30 – Sale del Ridotto: conferenza a cura di Franco Cardini con Moni Ovadia, Marina Montesano e Dijana Pavlović.

 

–          ore 20.30 – Teatro: spettacolo Senza confini. Ebrei e Zingari.

 

 

VENERDÌ 28 GENNAIO – TUTSI

 

–          ore 17.30 – Ridotto: conferenza a cura di Franco Cardini con Yolande Mukagasana (Rwanda), autrice del libro La morte non mi ha voluta, e Patrizia Paoletti Tangheroni.

 

–          ore 20.30 – Ridotto: proiezione del film Accadde in aprile (Raoul Peck, 2005).

 

 

SABATO 29 GENNAIO – EBREI

 

–          ore 12.00 – Ridotto: incontro a cura di Fabio Levi (direttore del Centro Studi Internazionale “Primo Levi”) con il regista Valter Malosti, Domenico Scarpa e Carlo Boccadoro.

 

–          ore 18.00 – Ridotto: conferenza a cura di Franco Cardini con Moni Ovadia e Stefano Levi della Torre.

 

–          ore 20.30 – Teatro: Se questo è un uomo, spettacolo di e con Valter Malosti.

 

 

DOMENICA 30 GENNAIO – EBREI

 

–          ore 10.15 – Ridotto: La memoria rende liberi, a cura di Jazz Studio Dance

 

–          ore 11.00 – Ridotto: presentazione del libro di Piero Stefani (La parola a loro. Dialoghi e testi teatrali su razzismo, deportazioni e Shoah, Giuntina, 2021), con Moni Ovadia, letture di Magda Iazzetta e Fabio Mangolini, e la partecipazione dell’Accademia Corale Vittore Veneziani.

 

–          ore 16.00 – Teatro: Se questo è un uomo, spettacolo di e con Valter Malosti.

 

 

L’ingresso è a pagamento per i concerti serali e gratuito per tutti gli incontri pomeridiani.  In base all’attuale normativa anticovid, l’accesso sarà consentito solo con Green Pass rafforzato e mascherina di tipo Ffp2.

 

Per info e biglietti: www.teatrocomunaleferrara.it

 

Gli incontri verranno trasmessi anche via streaming sul canale Youtube del Teatro Comunale (https://www.youtube.com/c/teatrocomunalediferrara)

 

Foto in alta risoluzione >  bit.ly/settimana_memorie