Sesta edizione del Premio Alberghini: la presentazione in diretta streaming sui social

11

In giuria il violista Danilo Rossi, il basso Carlo Colombara e FontanaMIX Ensemble

BOLOGNA – Dopo un autentico boom di iscritti – trecento – provenienti da almeno una cinquantina di istituti musicali regionali, e una entusiastica chiusura della quinta edizione, svoltasi in tutta sicurezza al Centro congressi FICO Eataly World l’ottobre scorso, con la partecipazione straordinaria di Danilo Rossi, prima viola del Teatro alla Scala di Milano, riparte la nuova edizione del Premio Giuseppe Alberghini, la più grande competizione musicale classica della Regione Emilia-Romagna, istituita nel 2015 dall’Unione Reno Galliera da un’idea del tenore Cristiano Cremonini, Direttore artistico, in partnership con il Teatro Comunale di Bologna e in collaborazione con Fondazione Musica InsiemeAccademia Internazionale di Imola e altre importanti istituzioni musicali.

Dal 2015 ad oggi sono stati oltre mille gli artisti che hanno scelto di partecipare al concorso. Oltre centotrenta sono stati premiati grazie al fondamentale sostegno di Lions Clubs International (partner fondatore), di Emil Banca Credito Cooperativo, All For Music Strumenti musicali Bologna (sponsor tecnico), Lavoro Più e di alcuni soggetti privati che amano la musica come la signora Bianca Maria Molinari Pradelli (moglie del defunto  direttore d’orchestra di fama internazionale Francesco) e il dott. Paolo Oliani.

A descrivere i contenuti del bando della sesta edizione già online sul sito dell’unione Reno Galliera e in scadenza il 30 Aprile 2021, saranno gli stessi rappresentanti e sostenitori del concorso, mediante una diretta streaming sui social e sul canale YouTube.

Giovedì 4 febbraio, alle ore 18, sulle pagine Facebook di Premio Alberghini e Unione Reno Galliera, nonché sul relativo canale YouTube dell’ente intercomunale, Belinda Gottardi, Sindaca di Castel Maggiore con delega alla cultura dell’Unione Reno Galliera, il tenore Cristiano Cremonini, Direttore artistico, il flautista Filippo Mazzoli, Direttore tecnico, Gianfranco Guerini Rocco, Referente Distretto Lions 108Tb, il compositore Valentino Corvino, Responsabile Servizi Musicali per il Territorio del Teatro Comunale di Bologna, Daniele Ravaglia, Direttore generale di Emil Banca Credito Cooperativo, Alessandra Scardovi, Presidente di Musica Insieme Bologna, Angela Maria Gidaro, Sovrintendente della Fondazione Accademia Internazionale di Imola, ed altri rappresentanti delle principali istituzioni regionali, racconteranno alla Community tutte le novità relative al sesto bando, aperto dal 29 Gennaio al 30 Aprile 2021 con Selezioni previste dal 6 al 15 settembre 2021 e Concerto Finale nel mese di ottobre.

Belinda Gottardi, Sindaca di Castel Maggiore: «Il Premio Alberghini è tra le iniziative culturali più significative del nostro territorio e non solo. La bontà di un investimento culturale fortemente voluto dall’Unione Reno Galliera  con il supporto di alcuni preziosi sponsor è confermata dalla crescita di attenzione a livello regionale: un grande palcoscenico in cui i giovani artisti esibiscono il proprio talento, ma anche il proprio carico di sogni, speranze e desideri, confermando il ruolo centrale della musica come una delle molteplici forme in cui si manifesta l’arte, la bellezza e la cultura in generale».

Significative anche in questa edizione le presenze in giuria di importanti rappresentanti del panorama musicale classico nazionale quali Danilo Rossi, prima viola del Teatro alla Scala di Milano, Katia Foschi, primo corno del Teatro Comunale di Bologna e il basso di fama internazionale Carlo Colombara, per la sezione “Musica vocale”, inaugurata nel 2020 con i soprani Cinzia Forte e Francesca Pedaci.

«Siamo orgogliosi della nostra organizzazione – esclama il direttore artistico Cristiano Cremonini la stragrande maggioranza dei concorsi classici nazionali e internazionali, di fronte a questa pandemia ha deciso di sospendere le attività o di intraprendere la strada delle audizioni online… Il Premio Alberghini, grazie alla sinergia fra istituzioni, sostenitori e scuole creatasi in questi anni, è riuscito a realizzare l’edizione del 2020 rigorosamente “in presenza” nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, ricevendo numerosi segnali di stima e consenso dall’intera comunità locale; quindi avanti così, con determinazione e positività verso la sesta edizione!».

Sette le sezioni di strumenti presenti nel bando: Pianoforte, Archi solisti, Fiati solisti, Chitarra classica, Formazioni strumentali cameristiche e pianoforte a quattro mani, Musica vocale e Composizione. Fra le novità di questa edizione spicca la collaborazione con FontanaMIX Ensemble, storica formazione bolognese che si occupa della produzione di nuove opere musicali a carattere anche multimediale.

Valentino Corvino, Teatro Comunale di Bologna: “È con grande piacere che il FontanaMIX Ensemble accoglie l’invito della Direzione del Premio Alberghini a sviluppare la sezione Composizione, nell’ottica di renderla un punto di riferimento per tutti i giovani che studiano in questa regione. FontanaMIX Ensemble parteciperà alle fasi di selezione con il suo direttore principale, il M° Francesco Lalicata, e programmerà le esecuzioni delle composizioni vincitrici all’interno della sua attività concertistica dedicata ai principali esponenti del repertorio contemporaneo. Un progetto che avrà ulteriori sviluppi in futuro e che rende il Premio Alberghini ancora più efficace nel suo contributo alla formazione dei musicisti che studiano in Emilia-Romagna”.

Il Premio Giuseppe Alberghini, è un progetto dell’Unione Reno Galliera gestito in collaborazione con l’Associazione “Scuolare” di Castel Maggiore, ed è patrocinato da: Regione Emilia-Romagna, Città metropolitana di Bologna e Bologna Città della Musica UNESCO, e collabora anche con: Fondazione Teatri di Piacenza, Associazione Musicale “Angelo Mariani” Ravenna, Teatro del Baraccano di Bologna, Associazione Bal’danza di Ferrara, Emilia Romagna Concerti, CNA Bologna.
Media partner: Cultura Emilia-Romagna e FlashGiovani Bologna.