Semplificazione e innovazione digitale per i servizi del Comune

34

municipio-ferraraDa lunedì 1 marzo 2021 modalità PagoPA per i pagamenti e identità digitale Spid per l’accesso ai servizi

FERRARA -Sempre più servizi del Comune di Ferrara diventano accessibili tramite Internet. L’amministrazione sta infatti adeguando l’erogazione dei servizi pubblici, in base alle indicazioni di semplificazione e innovazione digitale stabilite a livello nazionale (Decreto semplificazione n. 76/2020 convertito in legge 120/2020). Numerose innovazioni verranno introdotte nel corso di quest’anno. In particolare, già da lunedì 1 marzo 2021 saranno operative queste modalità:

– i pagamenti per importi dovuti alla Pubblica Amministrazione dovranno essere effettuati attraverso la modalità PagoPA, con alcune eccezioni per le quali non è necessaria (F24, domiciliazione bancaria SDD, pagamenti per cassa);
– l’autenticazione per l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione dovrà avvenire esclusivamente tramite l’identità digitale Spid, che in alternativa può essere fatta utilizzando la Tessera sanitaria-carta nazionale dei servizi o la Carta d’identità elettronica.

Tutte le procedure comunali che prevedono l’accesso online da parte degli utenti sono già state predisposte per l’utilizzo di Spid, salvo quelle che riguardano i servizi edilizi, per i quali la migrazione dei relativi applicativi è ancora in corso a causa della complessità che il processo comporta.

Gli utenti in possesso di credenziali di vecchio tipo (utente e password) potranno continuare ad utilizzarle fino al 30 settembre 2021, ma non potranno esserne rilasciate di nuove. Dal 1 ottobre Spid diventerà l’unica modalità di accesso.

L’identità digitale Spid permette di accedere con un’unica credenziale a tutti i siti della Pubblica Amministrazione che forniscono servizi ai cittadini, ad esempio Inps e Agenzia delle Entrate, ed è anche quella che consente le iscrizioni scolastiche, i bonus ministeriali e l’accesso all’App Io per ottenere il cashback.

Lo Spid si ottiene da numerosi fornitori di identità digitali, elencati sul sito web del Comune all’indirizzo https://www.comune.fe.it/6942/spid-lepidaid-sportelli-comunali-per-il-riconoscimento.

Per ottenere lo Spid bisogna registrarsi online, tramite Internet, fornendo elementi di identificazione personale. Per il riconoscimento della propria identità, si può utilizzare la firma digitale, la registrazione audio/video con bonifico, ma è sufficiente anche la tessera sanitaria-carta nazionale dei servizi, la carta d’identità elettronica oppure il codice che viene fornito di persona da alcuni sportelli pubblici. Il Comune di Ferrara mette infatti a disposizione alcuni sportelli per il riconoscimento gratuito dell’identità fatto di persona (de visu): Biblioteca comunale Bassani, via Grosoli 42 a Barco, Ferrara, attivo su prenotazione il martedì ore 15-17.45 e il mercoledì ore 9-13 utilizzando il Portale dei Servizi Digitali del Comune di Ferrara (all’indirizzo https://www.comune.fe.it/6797/prenotazione-degli-appuntamenti-tramite-il-portale-dei-servizi-digitali); Delegazione Est, via Otello Putinati 165/E, Ferrara su prenotazione telefonando allo 0532 763020 negli orari di apertura; Laboratorio Aperto – Ex Teatro Verdi, via Castelnuovo 10, Ferrara, attivo su prenotazione il lunedì e il mercoledì ore 9-12 telefonando al numero 345 7057593 o scrivendo a ferrara@labaperti.it.

Per info: Numero verde ProntoComune 800 225 830 (gratuito anche da rete mobile), attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13, il martedì e il giovedì anche dalle 14 alle 16.30.