Scuola e territorio, Dirigenti e insegnanti ricercano proposte formative da attuare già da questa estate (FOTO)

8

Assessora Labruzzo “Bella opportunità di dialogo tra il mondo della scuola e il territorio cesenate”

CESENA – Arte, tecnologie, inclusione, pari opportunità ed educazione civica. Sono questi alcuni degli ambiti nei quali rientreranno i progetti che già a partire dal 5 giugno prossimo potrebbero essere presi in considerazione dalle dirigenze scolastiche del territorio per ampliare l’offerta formativa dei prossimi mesi. A questo proposito, il Comune di Cesena e il Centro di Documentazione Educativa “G. Zavalloni” raccoglieranno, e in seguito valuteranno, tutte le proposte pervenute e finalizzate alla realizzazione di percorsi educativi e didattici rivolti alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado nell’ambito dell’iniziativa “Scuola e territorio”.

“L’ampliamento dell’offerta formativa – commenta l’Assessora ai Servizi educativi per l’infanzia Carmelina Labruzzo – costituisce un arricchimento della proposta didattica dei singoli istituti ed è finalizzato al contrasto delle povertà educative e della dispersione scolastica anche tramite il rapporto diretto tra la scuola e il territorio negli ambiti della musica d’insieme, dell’arte e della creatività, dello sport, dell’educazione alla cittadinanza, della vita collettiva e dell’ambiente, delle tecnologie digitali e delle conoscenze computazionali. Con questa call pubblica rivolta agli enti del terzo settore con esperienza nel settore educativo e che abbiano tra le loro finalità specifiche la realizzazione di attività educative, formative, di istruzione, culturali, salute e sportive, vogliamo fornire agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio cesenate ulteriori opportunità di crescita, di esperienza, di socializzazione e di conoscenza, dopo un anno molto complesso in cui le esperienze collettive sono state ridotte al minimo, se non sospese del tutto. Una volta esaminate le proposte – prosegue Labruzzo – le metteremo a disposizione dei dirigenti scolastici che, dopo avere individuato i progetti inerenti alla loro programmazione, contatteranno i proponenti per attuarle già a partire dal 5 giugno prossimo”.

Le proposte progettuali dovranno essere finalizzate a uno o più ambiti d’intervento, con la finalità di potenziare le attività formative extracurricolari e ampliare l’offerta educativa e didattica del territorio. I contenuti dovranno collocarsi all’interno di una o più aree tematiche: Storia, Arte, Linguaggi e Comunicazione; Inclusione e Pari Opportunità; Intercultura; Legalità e Cittadinanza; Salute, Corpo e Movimento; Scienza, Tecnologia e Ambiente.

Gli interessati devono far pervenire le proposte progettuali utilizzando la modulistica prevista dal bando entro le 13 di mercoledì 26 maggio tramite posta elettronica inviando la  domanda a protocollo@pec.comune.cesena.fc.it, oppure tramite posta, al seguente indirizzo: Centro di Documentazione Educativa “G. Zavalloni”, Via Aldini 22, 47521 Cesena. Per tutte le informazioni: http://www.comune.cesena.fc.it/indaginidimercato.

Foto: Studenti scuola primaria all’uscita