Scuola, Baracchi: “Garantire l’avvio regolare dell’attività”

L’assessora all’Istruzione esprime preoccupazione e invita a dare avvio alle procedure concorsuali nonostante la crisi di Governo

MODENA – “È necessario garantire l’avvio regolare dell’attività didattica nelle scuole nonostante la crisi di Governo. Il tema delle cattedre deve essere tenuto in considerazione e le procedure concorsuali devono comunque avere avvio così da fornire alla scuola tutto il personale di cui necessita garantendo la continuità didattica”.

Ad affermarlo è l’assessora all’Istruzione del Comune di Modena Grazia Baracchi che nei prossimi giorni incontrerà i sindacati della scuola. Baracchi esprime “una forte preoccupazione per il numero di posti di ruolo autorizzati dal Ministero inferiore rispetto al fabbisogno”, sottolineando l’impegno profuso dagli Uffici scolastici provinciale e regionale per garantire che le assegnazioni siano effettuate entro l’inizio di settembre.

Per l’assessora, in una fase così delicata per l’avvio dell’attività scolastica, è necessario fare chiarezza e assicurare un inizio regolare delle scuole, con insegnanti in tutte le classi e con il minimo ricorso alle supplenze. L’auspicio di Baracchi è quindi che “a Roma la questione non venga abbandonata per far sì che sia data concretezza alle parole del ministro che ha assicurato il personale nelle scuole”.

L’assessora Baracchi esprime quindi la speranza che di qui all’incontro con i sindacati “si abbia un quadro più chiaro sulle assegnazioni delle supplenze”.