Scontro fra tre veicoli in via Gherbella, ferito 63enne

13

Una delle auto è terminata anche contro la recinzione di un’abitazione. Sul posto è intervenuta la Polizia locale, mentre la strada è rimasta chiusa per oltre un’ora

polizia- municipaleMODENA – Tre auto sono rimaste coinvolte in un incidente avvenuto intorno alle 9.30 di oggi, martedì 8 settembre, in via Gherbella: uno dei conducenti, un 63enne modenese, è rimasto lievemente ferito mentre la strada è rimasta chiusa al traffico per oltre un’ora. Sul posto è intervenuta la Polizia locale di Modena.

L’episodio è avvenuto all’altezza del civico 151, in prossimità del torrente Grizzaga. Secondo la ricostruzione dell’Infortunistica, una Peugeot 3008 diretta verso il centro città, guidata dal 63enne che vive in un comune della provincia, ha urtato il basamento di un semaforo mobile posizionato a destra della carreggiata rispetto al suo senso di marcia: il dispositivo luminoso, utilizzato nei mesi scorsi durante i lavori di realizzazione del nuovo ponte ciclopedonale sul corso d’acqua, è temporaneamente disattivo ma potrà essere ricollocato in occasione della posa della pavimentazione definitiva del manufatto.

Dopo l’impatto, la Peugeot è terminata contro la recinzione di un’abitazione, sempre sulla sua destra, e, a seguire, si è scontrata con un furgone Ford guidato da un 25enne che viaggiava nell’opposto senso di marcia. Infine, dopo un nuovo urto contro la recinzione, si è verificata la collisione con una Fiat 500 L condotta da un 45enne bresciano che proveniva da San Donnino.

Dopo l’incidente le pattuglie del Comando di via Galilei hanno avviato gli accertamenti di legge, al momento ancora in corso, e il tratto di via Gherbella interessato dalla vicenda è stato chiuso alla circolazione, anche per permettere le operazioni di pulizia dell’asfalto. I conducenti dei veicoli sono stati sottoposti all’alcoltest, negativo per tutti e tre, ed è stato chiamato il 118 per i soccorsi; solo il 63enne ha riportato contusioni, per le quali è stato medicato all’ospedale di Baggiovara.