San Cristoforo in festa per l’inaugurazione della rotonda

Domenica 10 dicembre (ore 12) il taglio del nastro e polentata organizzata dai residenti

Comune di CesenaCESENA – La rotonda di San Cristoforo era talmente attesa che, appena è diventata percorribile, i residenti della zona hanno deciso che bisognava festeggiare. Così, le associazioni di volontariato e le attività commerciali della frazione (Non Solo Bar di Zannoni Christian E Isabella, Club Torcida Bianconera, A.S.D. San Cristoforo Calcio, Parrucchiere Monti Iader, Trattoria “E Parol”, Ass.Onlus “Amici Di Giorgio”, “I Burdel Ad Sanstovan”, Parrocchia Di San Cristoforo) si sono mobilitate per organizzare un momento conviviale.

L’appuntamento è per domenica 10 dicembre, a partire dalle ore 12: ci saranno gli Alpini di Cesena che prepareranno polenta e salsiccia, verranno distribuiti ciambella e vino, ci sarà anche la musica con il piano bar di Paolo Casadei.

Ma, prima di tutto, ci sarà il fatidico taglio del nastro, alla presenza del Sindaco Paolo Lucchi, dell’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi e di altri rappresentanti della Giunta, oltre che della presidente del quartiere Dismano Lara Bondanini.

“E’ la prima volta che ci capita una cosa del genere – confessano il Sindaco Lucchi e l’Assessore Miserocchi – e ne siamo rimasti piacevolmente sorpresi. In passato era capitato altre volte che l’inaugurazione di un’opera fosse festeggiata dai cittadini, ma di solito l’organizzazione partiva dal Quartiere. Qui, invece, hanno fatto tutto gli abitanti di San Cristoforo (a tirare le fila Katiuscia Donati, presidente del Club Forza Cesena, Torcida Bianconera), che hanno chiesto tutti i permessi e ci contattato via mail. E anche se abbiamo fatto presente che i lavori non sono del tutto conclusi, perché mancano alcune opere di dettaglio, come la stuccatura dei cordoli e il completamento della segnaletica verticale, non abbiamo potuto tirarci indietro. Siamo davvero felici di questa iniziativa, perché questo testimonia nel miglior modo come la nuova rotonda abbia dato risposta all’istanza da tempo manifestata dai cittadini di quella zona, e cioè di rendere più sicura la via San Cristoforo. Si tratta di una via caratterizzata da traffico intenso, spesso a velocità elevata, e questi elementi in passato hanno purtroppo contribuito a causare numerosi incidenti. Crediamo che, da ora in poi, le cose andranno molto meglio. E desideriamo ringraziare fin d’ora i residenti di San Cristoforo, non solo per la bella iniziativa che hanno promosso, ma anche per la pazienza con cui hanno affrontato gli inevitabili disagi provocati dalla presenza del cantiere”.

I lavori, il cui importo si aggira sui 450mila euro, erano iniziati nel mese di giugno a cura della ditta Polo Autrasporti e hanno riguardato l’incrocio tra le vie San Cristoforo, Chiesa di San Cristoforo e Maccanone. Qui è stata realizzata una rotonda del diametro di 40 metri, costituita da una corsia di marcia di 9 metri e da un’aiuola centrale delimitata da un anello di porfido. La rotatoria risulta decentrata di circa 25 metri rispetto alla via San Cristoforo, e all’interno degli spazi formatisi a ridosso dei fabbricati sono stati creati circa 25 parcheggi a servizio delle attività e dei residenti. Da segnalare che, per l’esecuzione dell’opera, è stato necessario tombinare un tratto di scolo consorziale Saraceta lungo la via Maccanone per una lunghezza di circa 60 metri; a breve, inoltre, sarà tombinato un ulteriore tratto di circa 21 metri del fosso stradale di via San Cristoforo, all’altezza di via Del Barco, per migliorare l’innesto della nuova rotatoria con la via San Cristoforo lato Santa Maria Nuova.