Salute: 100mila euro per Terzo settore, un bando per selezionare i progetti

36

L’ass. Coletti: “Svolta nelle modalità di assegnazione dei contributi, premiamo merito e qualità”

FERRARA – Un bando rivolto agli Enti del Terzo Settore per finanziare progetti dedicati alla salute e al benessere sociale del Comune di Ferrara: è quello che è stato approvato nella seduta della Giunta di oggi (martedì 9 febbraio 2021). La volontà dell’amministrazione è quella di destinare così una parte dei 100mila euro di risorse a disposizione per il Piano attuativo 2020 del Piano sociale e sanitario ferrarese per progettazioni con il Terzo Settore, mediante lo svolgimento di procedure ad evidenza pubblica.

“Per la prima volta viene adottato un criterio di piena trasparenza nell’assegnazione dei contributi del Fondo sociale locale – dice l’assessore alle Politiche sociali Cristina Colettipremiando merito e qualità dei progetti. Una svolta che consentirà di innalzare il livello dei servizi”. Saranno infatti premiati i progetti che prevedono, tra le altre cose, “elementi innovativi” e il “monitoraggio delle azioni”. È inoltre previsto un punteggio premiale per le realtà che comparteciperanno al contributo ottenuto, potenziando così l’investimento. Le attività che concorrono ai finanziamenti – spiega l’ass. Coletti – riguarderanno anche (novità rispetto al passato) la prevenzione del disagio sociale attraverso la partecipazione e il protagonismo dei minori e dei giovani. Inoltre sono previsti progetti legati a contrastare la solitudine, specie nella popolazione anziana; a contrastare l’isolamento che riguarda in particolare le persone con disabilità e non autosufficienti; a sopperire alle condizioni di fragilità e di svantaggio a favore di un’equità diffusa; a individuare nuove forme di vulnerabilità organizzando specifici percorsi formativi a supporto degli operatori per poter elaborare interventi innovativi. L’avviso sarà rivolto agli Enti del Terzo settore, diversi dalle imprese sociali e dalle cooperative sociali, iscritti nel Registro unico nazionale del Terzo Settore o nei Registri regionali del Terzo Settore, che sono attivi nel territorio del Comune di Ferrara.

Il contributo concesso potrà essere compreso tra i 10mila e i 20mila euro per ciascun Ente. In caso di parità di punteggio avrà priorità il richiedente che non ha usufruito di contributi a favore del Terzo Settore con il Fondo sociale locale 2019 e 2020. L’esito della valutazione delle domande costituirà una graduatoria in cui le domande ammesse e valutate saranno messe in ordine di punteggio. La graduatoria verrà utilizzata fino ad esaurimento della somma disponibile. Nel caso in cui le domande accolte non esaurissero il totale delle risorse disponibili, l’importo del contributo da assegnare sarà aumentato in modo proporzionale, per consentire l’utilizzo di tutta la somma disponibile.