Ripartono i laboratori didattici di Alea Ambiente negli istituti scolastici del territorio

11

Iscrizioni ancora aperte fino al 20 dicembre

FORLÌ – Sono pronti a cominciare i laboratori didattici organizzati da Alea Ambiente per gli studenti del territorio forlivese, grazie al nuovo progetto di educazione ambientale per l’anno scolastico 2022/23 per studenti dai 3 ai 18 anni. Le iscrizioni sono aperte fino a martedì 20 dicembre.

L’iniziativa, denominata “Quale impronta lasciano i nostri rifiuti?”, è rivolta a tutte le scuole di ogni ordine e grado, a partire dalle primarie. Quest’anno i laboratori si presentano completamente rivisitati e innovati ed includono percorsi dedicati per ognuno degli anni delle scuole secondarie di secondo grado. Le varie attività hanno l’obiettivo di coinvolgere bambini e ragazzi in lezioni frontali, incontri di approfondimento e laboratori scientifici pratici. Con un programma distinto per età degli studenti, Alea Ambiente, insieme ad Equamente cooperativa sociale forlivese ed Ispira ETS, le due realtà specializzate che affiancano la società di gestione, organizza e realizza esperienze diversificate per età, proposte con approccio ludico e partecipativo. Le attività potranno essere approfondite anche in maniera specifica in funzione della programmazione didattica già approntata dalla singola classe o dall’Istituto scolastico.

Inoltre, quest’anno il percorso offerto includerà anche uno strumento interattivo tematico sul vetro e le altre frazioni di rifiuto riciclabili, il loro ciclo di vita e il relativo recupero, grazie alla recente collaborazione siglata da Alea Ambiente con Ancitel Energia ed Ambiente, società che afferisce all’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

A tutte le scuole aderenti verrà inoltre consegnato un kit di contenitori per la raccolta differenziata da effettuare in classe, per testimoniare e mettere in pratica i comportamenti corretti. Al termine del percorso, le classi saranno invitate a realizzare un elaborato creativo, sotto forma di contenuto multimediale, testuale o artistico, all’insegna dell’impronta ecologica. Con questo parteciperanno ad un concorso con il quale Alea Ambiente metterà in palio un buono acquisto (anch’esso incrementato) che verrà consegnato alle prime tre scuole classificate per ogni ordine.

Per aderire all’iniziativa, tutti gli istituti scolastici del comprensorio forlivese possono iscriversi attraverso il modulo presente sul sito web di Alea Ambiente nella sezione Progetti Speciali/Educazione Ambientale 2023.

“L’educazione ambientale verso i giovani per noi è di fondamentale importanza per lo sviluppo e la divulgazione di una cultura ambientale sempre più radicata, i ragazzi sono i migliori divulgatori, rappresentano il futuro e possono arrivare anche agli adulti. Non si può più rinunciare a riflettere sulle nostre azioni quotidiane sia in termini di consumi consapevoli che di riciclo e, prima ancora, di riutilizzo dei beni. Sarà interessante capire quali feedback avremo dagli studenti delle superiori che vengono coinvolti per la prima volta”, afferma Simona Buda, Presidente Alea Ambiente.