Riparte la macchina del censimento permanente della popolazione e delle abitazioni

0

Saranno coinvolte 2 mila famiglie

CESENA – Ad ottobre di ogni anno a Cesena si svolge il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni attraverso il quale l’Istat rileva, con cadenza annuale e non più decennale, le principali caratteristiche della popolazione dimorante sul territorio (comprese le persone di cittadinanza straniera regolarmente soggiornanti in Italia) e le sue condizioni sociali ed economiche, a livello nazionale, regionale e locale. Solo una parte dei comuni (circa 1.100) è interessata ogni anno dalle operazioni censuarie (Cesena è tra questi), mentre la restante è chiamata a partecipare una volta ogni 4 anni.

All’interno dell’Unione Valle del Savio quest’anno è chiamato a svolgerlo anche il comune di Sarsina. A Cesena saranno coinvolte circa 2000 famiglie che verranno estratte da ISTAT dalla Lista anagrafica comunale e comunicate al Comune prima dell’inizio della rilevazione.

Il Censimento acquisisce informazioni relative alla struttura delle famiglie, alle caratteristiche anagrafiche, di stato civile, socio-economiche e di mobilità territoriale. In ciascun Comune il Censimento misura anche la consistenza numerica e le caratteristiche delle abitazioni occupate, la consistenza numerica degli altri tipi di alloggio occupati e delle abitazioni non occupate.

Il rilievo sul territorio avrà inizio venerdì 30 settembre fino a mercoledì 12 ottobre. In questa fase specifica i rilevatori verificheranno gli edifici e gli indirizzi lasciando nella cassetta della posta la lettera dell’Istat e il materiale informativo. Nei condomini invece affiggeranno locandine informative. A partire dal 13 ottobre, fino al 17 novembre, scatterà la seconda fase, la rilevazione “porta a porta”. I rilevatori, muniti di apposita documentazione di riconoscimento, busseranno alla porta per intervistare le famiglie con l’ausilio di un tablet. La famiglia potrà scegliere come compilare il questionario: tramite intervista faccia a faccia con il rilevatore incaricato, autonomamente sul tablet, con eventuale supporto tecnico del rilevatore, oppure successivamente al Centro comunale di raccolta (CCR), tramite intervista faccia a faccia con operatore comunale oppure autonomamente su computer, con eventuale supporto tecnico dell’operatore comunale.

All’indagine areale seguirà l’indagine da lista basata su un campione di famiglie avvisate con lettera inviata dall’ISTAT e che saranno invitate a censirsi via web dal 3 ottobre al 12 dicembre. Tutti coloro che invece richiederanno il supporto di un operatore potranno farlo fino al 22 dicembre rivolgendosi al Centro Comunale di Raccolta (CCR) che a partire da lunedì 3 ottobre sarà allestito presso il Comune di Cesena. I cittadini potranno accedere al servizio dall’ingresso di piazzetta Cesenati del 1377, 1 (lato Rocca). In relazione all’intervista il CCR sarà a disposizione dei cittadini coinvolti nelle indagini campionarie nei seguenti orari: lunedì e mercoledì dalle 8,30 alle 12,30, giovedì pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30, il sabato dalle 9 alle 12.

Per tutte le informazioni è possibile contattare lo 0547-356763 oppure lo 0547-356760.

Il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni è inserito tra le rilevazioni di titolarità dell’Istituto nazionale di statistica nel Programma statistico nazionale 2020-2022 per le quali è previsto l’obbligo di risposta.