Rimini, vendita di alcol dopo la mezzanotte

17

10 giorni di chiusura per recidiva ad un mini market a Bellariva

palazzo del municipio RiminiRIMINI – E’ stata notificata prima dello scorso week end la chiusura per 10 giorni, disposta dalla Prefettura Rimini, che da sabato scorso ha fatto abbassare la serranda ad un mini market di Bellariva.

Sorpreso a vedere alcol dopo la mezzanotte per 2 volte nel giro di 2 anni –  la prima volta nel 2019 e la seconda volta lo scorso 28 giugno – l’attività di somministrazione di alimenti e bevande adesso dovrà rimanere chiusa fino al 3 di agosto, a seguito della sanzione accessoria per la recidive delle violazioni commesse.

Sono 8 in tutto le violazione per la vendita di alcol dopo la mezzanotte, elevate  dalla Polizia Locale da dopo il  lockdown fino ad oggi; 4 quelle per la vendita di alcol a minori.  Ricordiamo che per entrambe queste violazioni, oltre alla normale sanzione amministrativa, è prevista sempre la recidiva nel caso la seconda violazione si ripeta entro i 2 anni successivi alla prima. La vendita di alcol è un tema particolarmente rilevante nel periodo estivo, quando i mini market restano aperti anche oltre la mezzanotte, orario oltre il quale, per regolamento, non si possono vendere bevande alcoliche da asporto a prescindere dal tipo di contenitore. Si tratta di un servizio molto apprezzato fra cittadini in quanto sono ancora troppi i giovani che si rivolgono ai market per avere accesso a birra, vino e superalcolici a prezzi contenuti, con i conseguenti rischi per la salute, per la sicurezza pubblica e il decoro urbano.