Rimini, incontro di formazione sulla tratta degli esseri umani

10

17 dicembre, progetto europeo Amelie. La proposta rivolta a personale sanitario e servizi sociali

RIMINI – Nonostante i progressi compiuti negli ultimi anni, la tratta di esseri umani è ancora una grave minaccia in Italia e in Europa.

Si terrà sabato 17 dicembre, nell’hotel Stella Maris di Rimini, in Viale Regina Margherita 18 fra le ore 10 e le ore 16, un appuntamento di formazione sulla tratta di esseri umani rivolto al personale socio-sanitario proposto dal progetto europeo Amelie.

L’iniziativa ha l’obiettivo di rafforzare le capacità degli operatori sanitari e degli assistenti sociali per favorire l’identificazione delle vittime, e per fornire un supporto per interventi inseriti in una prospettiva di genere, sensibile al trauma, con particolare attenzione rivolta alle donne.

Sono previsti workshop, casi studio e simulazioni.

Secondo i dati della Commissione Europea, che il 14 aprile 2021 ha adottato la nuova strategia per la lotta alla tratta di esseri umani, tra il 2017 e il 2018 sono state più di 14.000 le vittime di tratta registrate all’interno dell’Unione Europea. Ma il numero effettivo, contando il sommerso, potrebbe essere decisamente più alto. La maggior parte delle vittime sono donne e ragazze (72%); la maggior parte di loro viene trafficata a scopo di sfruttamento sessuale (60%). La violenza provoca gravi conseguenze sulla salute fisica e psicologica delle vittime.

Il progetto AMELIE è promosso da KMOP – Centro di Azione Sociale e Innovazione (Grecia), SOLWODI (Germania), Differenza Donna APS (Italia), PAYOKE (Belgio) e Comunità Papa Giovanni XXIII (Italia), ed è finanziato dal programma AMIF (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione) dell’Unione Europea. Con il patrocinio del Comune di Rimini.

Per informazioni: antitratta@apg23.org

Sito web: www.project-amelie.eu