Regione: L’arcivescovo di Bologna, monsignor Matteo Zuppi, sarà cardinale

Le congratulazioni del presidente della Regione Stefano Bonaccini. “Un testimone del dialogo, dell’accoglienza e dell’aiuto a chi più ha bisogno”. A darne l’annuncio il Santo Padre Francesco nel corso dell’Angelus di oggi

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – “Questa mattina Papa Francesco ha annunciato che, nel corso del Concistoro convocato il prossimo 5 ottobre, monsignor Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna, sarà nominato cardinale. Per me è una grande gioia, ed è una bellissima notizia per tutta la comunità regionale. Lo è perché monsignor Zuppi, in questi anni in cui ha retto l’ Arcidiocesi di Bologna, ha saputo rappresentare un prezioso punto di riferimento, per tutti. Una figura, la sua, che si è caratterizzata, nell’ambito della propria missione pastorale, per l’apertura al dialogo, all’accoglienza, sempre pronto a prestare aiuto a chi più ha bisogno”.

Lo ha detto Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, commentando la notizia data da Papa Francesco a proposito della prossima nomina di 10 nuovi Cardinali, tra i quali c’è l’arcivescovo di Bologna mons. Matteo Zuppi, presidente della Conferenza episcopale dell’Emilia-Romagna.

“Monsignor Zuppi– prosegue Bonaccini- è uomo di pace e, in questo senso, la sua azione in Mozambico è emblematica. E nei valori della pace affonda le proprie radici sociali anche l’Emilia-Romagna. Per questo il legame diventa ancora più forte: perché l’arcivescovo esprime e nutre la passione di giustizia che unisce credenti e non credenti, e quindi la comunità tutta di questa regione”.

“Rivolgo quindi a Monsignor Zuppi– conclude il presidente della Regione- le più mie sincere felicitazioni, cui associo quelle dell’intera comunità emiliano-romagnola”.