Raptor Engineering gira la boa della Carrera Cup Italia al Mugello

10
Raptor Olivieri action Porsche CCI Imola 2024

MODENA – In piena estate diventano roventi gli impegni motorsport di Raptor Engineering, che si dirige alla volta del Mugello Circuit, dove già la scorsa settimana il team modenese è stato protagonista in due giornate di test, per schierarsi al via della terza prova della Porsche Carrera Cup Italia del 12-14 luglio. La tappa toscana segna il giro di boa di metà stagione e si annuncia particolarmente impegnativa e importante per i due alfieri romani della squadra diretta da Andrea Palma e Isabelle Maserati. Flavio Olivieri e Francesco Maria Fenici saranno impegnati su due fronti diversi all’interno del prestigioso monomarca, ma con l’obiettivo comune di crescere ancora nell’ambito della serie e di uno schieramento di partenza sempre più competitivo e con ben 33 piloti iscritti.

Atteso al via con la 911 GT3 Cup del Centro Porsche Catania e inserito fra i talenti di prospettiva dello Scholarship Programme di Porsche Italia, per Olivieri il weekend del Mugello sarà cruciale per mostrare ancora quei progressi che nello scorso appuntamento di Imola gli hanno consentito, a 17 anni appena compiuti, di centrare la zona punti per la prima volta nella stagione d’esordio con l’iconica GT tedesca da 510 cavalli e fra le Gran Turismo in generale. Un compito non scontato che richiederà concentrazione e impegno ulteriori al giovanissimo rookie romano, che sul veloce ma tecnico circuito toscano non ha mai disputato un weekend di gara e ha iniziato a scoprirne i punti chiave soltanto la settimana scorsa nei test.

Al volante della 911 GT3 Cup targata Centri Porsche di Roma, invece, si schiera Fenici. Il driver romano classe 1989 è stato protagonista del suo miglior avvio di sempre in Carrera Cup (con tanto di vittoria a Misano) e per la prima volta affronta il Mugello e il round di metà stagione da primo della classe in Michelin Cup. Il vantaggio sui rivali, però, è davvero ridotto, con quattro piloti racchiusi in soli quattro punti e almeno altri tre contendenti in lizza per il titolo. Difendere la leadership in classifica o comunque rimanere ai vertici per giocarsi la corona dopo la pausa estiva sarà il target di Fenici, che, come Olivieri, inizierà l’impegnativo weekend sui 5245 metri del Mugello già giovedì 11 luglio, giornata che prevede la possibilità di partecipare a 4 ore di test pre-gara.

Poi da venerdì il via all’evento con il tradizionale turno di prove libere (ore 14.35), mentre sabato mattina vanno in scena le qualifiche (ore 9.15). Sempre sabato gara 1 scatta alle 15.50, mentre la disputa di gara 2 è prevista domenica alle 12.20: entrambe le corse saranno trasmesse in diretta gratuita su Dazn (è sufficiente iscriversi nell’app o nel sito ufficiale) e in live streaming in HD su www.carreracupitalia.it .

Il team principal Andrea Palma dichiara in vista del Mugello: “La squadra ha approfittato dei test della scorsa settimana per provare diverse soluzioni di setup con entrambi i piloti, ma anche per ‘introdurre’ Olivieri a un circuito così complesso che non aveva mai visto e sul quale si è trovato bene. Chiaramente c’è un margine di miglioramento e su quello dobbiamo concentrarci: lui ha avviato un percorso che sta dando ottimi risultati rispetto alla sua relativa esperienza, quindi anche per il weekend di gara siamo fiduciosi e giovedì nel test avremo ancora possibilità di rifinire il lavoro. Ci attende poi una dura lotta in Michelin Cup, dove tutti vogliono far bene. Per Fenici sarebbe importante riuscire a completare un piccolo ‘sprint’ che gli possa consentire di prendere anche un minimo margine prima della pausa estiva. Innanzitutto, però, deve cercare di non sbagliare e quindi marcare punti e, dove potrà, cavalcare l’onda”.

Il team è presente sul web via social media facebook @raptorengineeringteam e instagram @raptor_engineering e sito ufficiale www.raptorengineering.it .