Raccolta differenziata all’80% a Russi grazie al porta a porta

6

RUSSI (RA) – Le attività portate avanti da Hera in accordo con l’Amministrazione comunale per implementare la raccolta differenziata e promuovere una gestione responsabile dei rifiuti a Russi stanno dando ottimi risultati, grazie al porta a porta, attivo su tutto il territorio comunale dallo scorso 17 gennaio.

Gli effetti sono evidenti soprattutto sulla quantità della raccolta differenziata, che dal 57,7% del 2021 ha raggiunto e superato costantemente la soglia dell’80% di raccolta differenziata, con aumenti medi di più di 20 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Quindi l’obiettivo del 79% stabilito dal Piano Regionale dei Rifiuti è già stato superato brillantemente, grazie all’impegno di cittadini e attività.

Un sistema combinato per una raccolta differenziata di qualità

Come si è ottenuto questo grande risultato? Grazie a un sistema combinato che, nella zona residenziale di Russi, Godo e San Pancrazio (circa 5.000 utenze) ha trasformato la raccolta stradale dei rifiuti urbani in porta a porta ‘misto’ (che prevede la raccolta a domicilio di indifferenziato e organico, lasciando i cassonetti stradali per carta, plastica/lattine, vetro e sfalci vegetali), mentre nel forese e nella zona artigianale (circa 1.300 utenze) è stato introdotto il sistema di raccolta domiciliare ‘integrale’, che riguarda tutte le tipologie di rifiuti.

Lato qualità della raccolta, non bisogna dimenticare le aree di miglioramento, a cominciare dalla regola base per recuperare la maggiore quantità di materiali riciclabili, ovvero che nei contenitori dei rifiuti differenziati vanno inseriti esclusivamente rifiuti conformi alla tipologia di rifiuto: inquinare tali contenitori con rifiuti estranei o indifferenziati, oltre che sanzionabile, è un comportamento dannoso per l’ambiente e limita le potenzialità di recupero di materia.

Nel contenitore dei rifiuti indifferenziati va conferito solo ciò che rimane dopo aver separato bene tutti i rifiuti differenziabili. Inoltre è vietato abbandonare rifiuti di qualsiasi tipologia per terra e fuori dai cassonetti.

Per aderire al nuovo sistema di raccolta porta a porta è necessario avere i calendari di raccolta e il kit di contenitori: chi ne fosse sprovvisto, può recarsi in stazione ecologica con la bolletta Tari.

Le stazioni ecologiche: nuovi orari e sconti

Si ricorda inoltre che le stazioni ecologiche (o centri di raccolta) gestite da Hera nella provincia ravennate sono intercomunali e i titolari di contratto Tari dei relativi comuni possono utilizzarle tutte indifferentemente: sono la soluzione ambientale più sostenibile e di minore impatto per la raccolta di molte tipologie diverse di rifiuti urbani e assimilabili, perché qui i rifiuti vengono recuperati, riciclati o smaltiti in modo controllato.

Per i cittadini che consegnano i rifiuti alla stazione ecologica, correttamente separati, sono previsti incentivi secondo quanto indicato dal Regolamento Ambientale Comunale: 4 €/conferimento (indipendentemente dal numero di pezzi) con al massimo 3 conferimenti scontabili/anno per apparecchiature elettriche ed elettroniche di grandi dimensioni – Raee, ingombranti di origine domestica; 0.15 €/Kg per carta/cartone, lattine, oli alimentari (da cucina), oli minerali (da motore), plastica, vetro, batterie auto. Presso i centri di raccolta è possibile richiedere la compostiera, che consente di ridurre i rifiuti prodotti trasformando il rifiuto organico in terriccio, che si può quindi riutilizzare a Km0 per migliorare la fertilità del terreno. La compostiera è ritirabile gratuitamente se utilizzata in alternativa alla raccolta dell’organico; tale opzione dà diritto ad uno sconto di 5 euro/anno per ogni componente del nucleo familiare, mentre per l’utilizzo della concimaia lo sconto è di 10 euro/anno.

I canali di contatto Hera dedicati ai nuovi servizi

Per eventuali richieste di chiarimenti sull’avvio dei nuovi servizi è possibile contattare i numeri verdi gratuiti dedicati 800 999 500 (famiglie) e 800 999 700 (attività) o scrivere alla mail dedicatadifferenziatarussi2021@gruppohera.itagli stessi canali di contatto e alla stazione ecologica è possibile richiedere contenitori dedicati, ad esempio per nuclei familiari numerosi, o per esigenze particolari certificate. Per informazioni e segnalazioni si può consultare l’apposita sezione del sito www.gruppohera.it e utilizzare l’app di Hera Il Rifiutologo, scaricabile gratuitamente per iPhone/iPad e Android – oggi integrata con Alexa, l’intelligenza artificiale di Amazon – su www.ilrifiutologo.it