Quota 40Mila per la Fumettoteca Regionale

20

Alla seconda Fumettoteca d’Italia oltre 20Mila documenti di un collezionista con una grandissima passione: il fumetto

FORLÌ – La Regionale Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, a solo un anno e mezzo di attività, è giunta a quota oltre 40Mila, grazie alla donazione del “Fondo Alessio Legramante“. Seppure con alcuni intoppi, dovuti alle norme per il contrasto Covid-19, le donazioni in kind sono proseguite e continuamente giunte in sede senza sosta. Fra queste, alla fine del mese di ottobre, a seguito dei contatti preliminari è giunta da Frascati, Roma, una enorme donazioni di moltissime migliaia di pezzi, al punto da poter constatare che con la notevole e cospicua donazione del Dott. Jacopo M. Legramante, figlio del collezionista Alessio Legramante, si è arrivati a toccare la quota oltre 40Mila documenti fumettistici! Da un’infinità di volumoni, volumi, albi, giornali e contenitori ne è scaturito fuori, e ancora non completamente, una smisurata quantità di testate fumettistiche, ben oltre 3000, un oceano di documenti, formati da albi sciolti, volumi, raccoglitori e volumi rilegati. Intere collane dei noti e primi personaggi fumettistici mondiali come Cino e Franco, Mandrake, L’uomo Mascherato, Flash Gordon, Topolino d’Oro, Albi Jacovitti e tantissimi altri, anche più recenti come Valentina, Zio Paperone, Tex, Dylan Dog, Martin Mystere, per citarne alcuni dei tanti, serie complete rilegate in modo da poter essere facilmente fruibili per il pubblico, il tutto in ottimo stato di conservazione. Il notevole quantitativo di fumetti è al momento in fase graduale di collocamento negli austeri spazi dell’unica “Biblioteca dei Fumetti” dell’Emilia Romagna. Lo Staff Fumettoteca non manca di ringrazia nuovamente la famiglia Legramante per il suo sincero e “mastodontico” omaggio avvisando, come sempre, per chi desidera fare donazioni fumettistiche alla Fumettoteca, di qualsiasi formato, contenuto, periodo e condizioni, tutte sempre ben accette, è sufficiente contattarci.
Per celebrare il grande autore Hugo Pratt, scomparso 25 anni fa, la Fumettoteca ha in programma per tutto il mese di novembre un’ampia ed esclusiva mostra di prodotti realizzati con le opere di uno dei più grandi fumettisti internazionali. Grazie al notevole supporto dei prodotti tratti dal “Fondo Alessio Legramante” si propone agli interessati una esposizione consultabile in sede, e online, dal titolo ‘Passione Prattiana’, una selezione di pubblicazioni, in alcuni casi, pezzi rari che raccolti in una unica sede offrono al grande pubblico una panoramica delle più significative realizzazioni prattiane. La magia di Hugo Pratt, definito il padre della ‘letteratura disegnata’, trova nell’esclusività della mostra una importanza che oltrepassa lo stesso concetto fumettistico per approdare verso emozioni meno razionali e obiettive. Un’offerta sempre più articolata e forte di una professionalità concreta, attuata e gestita in veste di volontariato da semplici appassionati ed esperti del settore, per questa attività unica con numeri in grado di chiarire come l’esclusiva organizzazione suscita ai lettori coinvolgimento e soddisfazione. A solo un anno e mezzo di attività il parco fumettistico da poter proporre al pubblico è triplicato, come è notevolmente aumentata la partecipazione agli eventi, e a tutte le attività fumettotecarie, come ad esempio i prestiti. Più che definiti gli investimenti sociali del progetto e ben messi in chiaro dai numeri: a tutt’oggi 1.747 “Eventi Generali” realizzati dall’attività fumettistica, 48.514 “Partecipazioni” con presenze del pubblico di persona e online, e gli oltre 40.000 documenti, ricevuti con più di 100 donazioni!
Infine, ma non certamente ultimo, non va dimenticato che tutto il lavoro richiesto, ed è veramente tanto, per questa realtà unica a livello regionale e seconda in Italia è realizzato da parte dei componenti dallo Staff Fumettoteca esclusivamente come volontariato e, ora, TeleVolontariato. In questo contesto sociale la Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, grazie al supporto del Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2, del Comitato di Quartiere Ca’Ossi e l’Associazione Culturale 4Live, si trova ad essere l’unico punto di riferimento dinamico e attivo per tutta la Regione Emilia Romagna. Il mondo giovanile forlivese, e non solo, grazie alle proposte di percorsi e progetti mirati, hanno la possibilità esclusiva di realizzare attività per nuove relazioni sociali e reti di socializzazione, il tutto presso la “Biblioteca dei Fumetti” aperta anche quando le altre biblioteche sono chiuse. Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni 339 3085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it – www.fanzineitaliane.it/fumettoteca.
Nella foto una parte dell’enorme quantitativo fumettistico con l’esperto Gianluca Umiliacchi